Quantcast
La Vero Volley Monza non sorride a Civitanova: Gara 1 dei Quarti di Finale è della Cucine Lube 3-0 - MBNews
Pallavolo

La Vero Volley Monza non sorride a Civitanova: Gara 1 dei Quarti di Finale è della Cucine Lube 3-0

Dopo un primo set di grande qualità ed intensità, perso ai vantaggi, i rossoblù lasciano strada ai cucinieri nel secondo e terzo.

vero-volley-monza-cev-cup-22-las-palmas

La Vero Volley Monza non riesce a sfruttare l’entusiasmo della conquista della CEV Cup per impattare col piede giusto la quarta avventura nei Play Off Scudetto Credem Banca 21-22. In Gara 1 dei Quarti di Finale, infatti, fanno festa in tre set i padroni di casa e campioni d’Italia in carica della Cucine Lube Civitanova, bravi a fare del servizio delle migliori giornate (15 finali contro i 9 monzesi) e un attacco monstre (66% in attacco a fine match) la ricetta per stoppare la formazione di Massimo Eccheli.

I monzesi approcciano il confronto col piglio di chi ci crede, con Davyskiba e Dzavoronok (4 e 3 ace a testa) a pungere sia in attacco che dai nove metri i marchigiani, impattando la parità nel finale e costringendo la squadra di casa a sudare e non poco per portarsi a casa il primo parziale. Dal secondo in poi, però, Monza non riesce a confermarsi, subendo forse le fatiche di coppa di mercoledì e lasciando campo ad uno Zaytsev incontenibile, bravo a guidare i suoi al vantaggio nella Serie che assegna un posto in Semifinale. I monzesi hanno ora l’occasione di allungare il confronto sabato pomeriggio, alle ore 18.00, davanti al pubblico amico, in quella che è per Beretta e compagni la gara decisiva per continuare la corsa al tricolore.

Le dichiarazioni post partita

Gianluca Galassi (Vero Volley Monza): “Sapevamo che non sarebbe stato facile. Abbiamo pensato step by step, focalizzandoci prima sulla Finale di CEV Cup e poi sui Play Off. Nel primo set si è visto che eravamo concentrati, giocando con generosità e tenendogli testa. Dal secondo in poi però ci siamo persi e lasciati andare, cosa che in un momento così della stagione e contro queste squadre non possiamo permetterci di fare. Sono comunque fiducioso che la mia squadra abbia le caratteristiche e le qualità per provare a fare lo sgambetto in Gara 2. Oggi è andata così, però faremo in modo che sabato il match abbia un trend diverso”.

La cronaca in breve

Primo set

Eccheli sceglie Orduna-Grozer, Beretta e Galassi al centro, Dzavoronok e Davyskiba schiacciatori e Gaggini libero. Blengini risponde con De Cecco-Zaytsev, Anzani e Simon centrali, Juantorena e Lucarelli bande e Balaso libero. I cucinieri scappano con un filotto di tre punti firmato Lucarelli, Simon e De Cecco (ace), 5-2 ed Eccheli chiama time-out. Al ritorno in campo Monza si fa sentire con Galassi, 5-3, ma uno scatenato Simon dal centro (anche un muro e un ace), porta i suoi sul 9-4 ed Eccheli chiama ancora a raccolta i suoi. Con uno scatenato Davyskiba prima e Dzavoronok poi in battuta (un ace per il primo e due per il secondo), i monzesi sorpassano, 14-13 (parziale di 9-2) e Blengini chiama la pausa. Il gioco si infiamma, con JUantorena a spingere per il controsorpasso Cucine LUbe, 17-14, e Grozer e Davyskiba (tre ace di fila) a portare il set in parità, 23-23. Punto a punto intenso fino al 25-25, con le due squadre brave nella fase side-out, ma Simon e De Cecco (ace), chiudono il set, 27-25, per Civitanova.

Secondo set

Nuovo set e stessi interpreti in campo. Equilibrio fino al 5-5, poi break Civitanova con tre errori di Monza, 9-5 ed Eccheli chiama time-out. Beretta riporta sotto i suoi, 9-8, ma Zaytsev e Anzani, schiacciano fortissimo per il 16-13 Cucine Lube. Dopo il time-out Monza arriva solo un punto di Galassi, 20-14, con i padroni di casa che non conoscono pausa e, con il servizio di Juantorena, le bordate di Zaytsev e qualche errore dei lombardi si portano sul 23-15. Il set lo chiude l’ace di Lucarelli, 25-16.

Terzo set

Sestetti confermati e punto a punto iniziale fino al 2-2, con Simon e Lucarelli a spingere per Civitanova e Dzavoronok a schiacciare per Monza. Juantorena accompagna la Cucine Lube sul 5-3, brava a mantenersi in vantaggio con Anzani dal centro, 7-5. I monzesi accorciano con Grozer prima (8-7) e Dzavoronok poi (9-8), ma Zaytsev è ispirato in fase offensiva, 10-8. Primo tempo ed ace di Simon a scavare il solco della Cucine Lube, 12-9, ed Eccheli chiama a raccolta i suoi. Alla ripresa del gioco Zaytsev continua a fare male in attacco (14-9) e al servizio (due ace di fila), 16-10 ed Eccheli chiama ancora la pausa. Muro di Davyskiba su Anzani, primo tempo di Beretta ed ace di Galassi a tenere viva la squadra rossoblù, 16-13, e Blengini chiama time-out. Ace di Lucarelli e muro di Juantorena su Dzavoronok ad allontanare i marchigiani, 19-13, capaci di mantenere un buon ritmo offensivo tra attacco e battuta e volando sul 22-15. Eccheli si gioca la carta Katic al posto di Dzavoronok, ma il finale è tutto dei marchigiani, che chiudono il set 25-17 e la gara 3-0.

commenta