Quantcast
Polemica piano freddo a Desio. Il sindaco Gargiulo fa chiarezza - MBNews
Politica

Polemica piano freddo a Desio. Il sindaco Gargiulo fa chiarezza

Dopo il consiglio comunale infuocato del 22 dicembre dove l'opposizione aveva abbandonato l'aula, il primo cittadino torna sull'argomento e lo fa tramite la propria pagina Facebook.

Simone-Gargiulo--Sindaco-Desio
Il sindaco Simone Gargiulo

A Desio si torna a parlare del piano freddo. Dopo il consiglio comunale infuocato del 22 dicembre dove l’opposizione aveva abbandonato l’aula, il sindaco Simone Gargiulo torna sull’argomento e lo fa tramite la propria pagina Facebook.

LA VICENDA

Durante l’ultima assise cittadina, il consigliere d’opposizione Roberto Corti aveva depositato una interrogazione con la quale, segnalando la mancanza di “piano emergenza freddo”, chiedeva al sindaco di intervenire immediatamente per garantire ai senza tetto un luogo di accoglienza. Il presidente del consiglio Fabio Arosio, però, non ritenne che l’argomento rivestisse carattere di urgenza. Interrogazione rinviata al 20 gennaio.

LA POSIZIONE DEL PD

“Mentre i comuni del Nord – e non solo – hanno non solamente attivato, ma perfino potenziato il proprio piano freddo per i senzatetto, la nuova amministrazione desiana non ha nemmeno fatto tesoro della valida ed efficace esperienza portata avanti dall’amministrazione di centrosinistra che l’ha preceduta alla guida della città. La coalizione di centrosinistra richiede con estrema urgenza che venga subito attivato un Piano Freddo nel nostro comune, per aiutare le persone più fragili che hanno estremo bisogno di aiuto. È un principio di buona amministrazione in modo da essere efficaci ed efficienti nella ricerca delle possibili soluzioni per rispondere al bisogno” così riportava la nota stampa del Pd.

LA REPLICA DEL SINDACO GARGIULO

A distanza di qualche settimana è il sindaco in prima persona a riprendere l’argomento smentendo di non essersi presi in carico del problema: “La realizzazione di questo piano d’emergenza è assegnata dai Comuni dell’ambito all’Agenzia Sociale SistemAbitare in gestione associata mediante l’Azienda Speciale Consortile “Consorzio Desio Brianza”. Negli anni passati, prima dell’emergenza sanitaria, il piano di emergenza freddo prevedeva il collocamento dei senzatetto, in collaborazione con l’organizzazione di volontariato “C.A.N.T. – Centro Accoglienza Notturna Temporanea – Onlus”, presso la sede dei Missionari Saveriani. Nell’inverno 2020 a causa della Pandemia, il C.A.N.T. ha comunicato di non poter garantire il funzionamento del centro accoglienza in conseguenza delle norme anti contagio. Pertanto, l’Agenzia Sociale SistemAbitare, in linea con la propria mission di servizio, ha valutato modalità alternative di gestione del Piano Freddo 2020, e sulla base dei dati confermati dai comuni, in accordo con l’amministrazione di Desio ha individuato i locali di via Marx n.10, capace di ospitare fino a 10 posti letto. Per fare ciò, l’allora Amministrazione metteva a disposizione i menzionati locali comunali autorizzandone l’utilizzo temporane.

“IL PIANO FREDDO E’ STATO ATTIVATO”

Anche per la stagione invernale 2021/2022 l’Agenzia Sociale SistemAbitare, si è correttamente attivata per la predisposizione del Piano Freddo 2021/22 in un contesto di pandemia ancora in corso. Sono state quindi svolte le opportune interlocuzioni al fine di valutare il tipo di intervento da predisporre. Ne è emerso un quadro differente rispetto all’anno precedente ed in risposta alla nuova situazione delineata, tenute presenti le esperienze degli anni precedenti è stato quindi elaborato un diverso tipo di piano che ha permesso ai casi (fino ad oggi individuati) presi in carico dai nostri servizi sociali di essere collocati presso due strutture (la casa della Carità a Seregno e l’Hotel Selide a Desio).

L’amministrazione comunale, in particolare l’assessore Fabio Sclapari che ringrazio per il lavoro svolto, è attiva con la predisposizione del Piano Freddo, pienamente operativo con differenti modalità rispetto agli anni precedenti. Vorrei ricordare alla minoranza, la stessa che ha amministrato 10 anni la nostra città, che pochi giorni dopo il mio insediamento è stato rinvenuto un cadavere (di un senza tetto) nell’ex palazzina Cremonini. Abbandonato per mesi senza alcun controllo. Oggi quell’area è stata chiusa in tutti gli accessi. Il nostro obiettivo è quello di prestare attenzione e dare sostegno ai più deboli tutto l’anno, non solo nei mesi invernali e più freddi. Vista l’interrogazione del Partito Democratico ci sarà modo di rispondere anche nel prossimo consiglio comunale del 20.01.2022 con la speranza che questo tema, per noi particolarmente importante, non diventi una becera polemica e campagna social” conclude il primo cittadino.

 

leggi anche
Generico dicembre 2021
Politica
Terremoto in consiglio comunale a Desio: l’opposizione abbandona l’aula
leggi anche
Generico dicembre 2021
Politica
Terremoto in consiglio comunale a Desio: l’opposizione abbandona l’aula
commenta