Quantcast
Lissone, cura del verde pubblico: in corso la potatura di oltre 300 piante - MBNews
Alberi

Lissone, cura del verde pubblico: in corso la potatura di oltre 300 piante

potatura free web
- Foto d'Archivio

Ha preso il via nei giorni scorsi il piano delle potature 2022: sfruttando questo particolare periodo dell’anno e seguendo le indicazioni fornite dagli agronomi, è previsto il taglio di rami, fronde e chiome di oltre 300 piante del territorio di Lissone.

“In questo modo, oltre ad avere un verde pubblico ancora più curato e ordinato, verrà indirettamente favorita anche la luminosità degli spazi, la percezione di sicurezza e l’attenzione alla fruibilità del territorio” afferma il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Marino Nava che sta seguendo, passo dopo passo, i tagli che quotidianamente avvengono in città.

Buona parte del piano delle potature è infatti già stato completato: operai comunali e ditte specializzate hanno eseguito la potatura al Parco Liberi Tutti (45 piante), in via Falcone (21), via Botticelli (21), via Marconi (20), via Fermi (19), via Pascoli (15) e via Ponchielli (10).

Attualmente, è in corso l’intervento di potatura in Piazza Martiri delle Foibe (37 piante), mentre il cronoprogramma prevede già per i prossimi giorni tagli in Piazza IV Novembre (47), via Toti/Gioberti (18), viale Martiri della Libertà (13), via Pacinotti (13), via Manzoni (9), via Lega Lombarda (7) e Piazza De Gasperi (4). Interventi programmati anche in via don Monolo, via Buonarroti e negli spazi in uso alla Pro Lissone Calcio.

Gli interventi sono stati dettati per 4 differenti ragioni: chiome particolarmente voluminose che rendevano difficoltoso il traffico veicolare, essenze potenzialmente pericolose (principalmente per malattie o per rami “sbrancati”), vicinanza ad abitazioni o pali di illuminazione, ed infine per interventi programmati di sagomatura di contenimento delle chiome.

I lavori, calendarizzati nella stagione fredda, rispondono alla necessità di eseguire le potature durante il “riposo vegetativo” quindi tra novembre e fine marzo. È anche possibile effettuare potature in estate (la cosiddetta “potatura verde”), i cui interventi, però, devono essere più contenuti per non rischiare di compromettere la pianta su cui si va ad agire.

“Quello che stiamo attuando è un puntuale piano di manutenzione del verde che convoglia anche le numerose segnalazioni giunte dalla cittadinanza a cui diamo riscontro con questi interventi – aggiunge Nava – Non solo potature, ma anche, nelle prossime settimane, una serie di nuove piantumazioni fra cui quelle previste al pratone per garantire una città sempre più verde”.

 

 

Più informazioni
commenta