Quantcast
Variante Omicron corre veloce: sono oltre 150 i pazienti ricoverati al San Gerardo - MBNews
Monza

Variante Omicron corre veloce: sono oltre 150 i pazienti ricoverati al San Gerardo

Cresce il numero delle persone positive al test, ricoverate per patologie diverse dal Covid.

Ospedale-San-Gerardo-monza-01-Mb

Continua a salire il numero di pazienti ricoverati per Covid-19 all’ospedale di Monza. Al 10 gennaio sono 157, 45 in più rispetto alla settimana precedente. Il bollettino dal San Gerardo è stato così commentato dal direttore dell’unità operativa di Malattie Infettive, Paolo Bonfanti: “Il numero dei pazienti ricoverati è salito sensibilmente rispetto alla settimana precedente e questo dato riflette l’andamento epidemico che sta interessando Regione Lombardia, dove sta crescendo il numero dei malati ricoverati nei reparti ordinari ma sale un po’ meno impetuosamente il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, segno che la protezione garantita dai vaccini, sul rischio di evoluzione verso la malattia grave, funziona. È sempre maggiore anche il numero delle persone positive al test, ricoverate per patologie diverse dal Covid, senza segni di polmonite attiva. Questo è l’aspetto totalmente nuovo di questa IV ondata caratterizzata da variante Omicron, molta contagiosa e quindi molta diffusa nella popolazione anche in modo asintomatico. Gli ospedali si devono quindi attrezzare a gestire l’epidemia in modo diverso”.

I DATI

Attualmente presso il nosocomio cittadino sono ricoverati 157 pazienti, di cui 122 in malattie infettive, 13 in terapia intensiva, 8 in UTIR, 11 in pneumologia e 3 in altri reparti. L’età media dei pazienti ricoverati è di 70 anni. Nella settimana dal 3 al 9 gennaio sono entrati in pronto soccorso 1485 pazienti, di cui 313 con sintomatologia Covid, di cui 78 ricoverati. Purtroppo il bollino conta anche 9 pazienti deceduti.

Cifre che poste a confronto con il report della settimana precedente sono in aumento: i ricoverati erano 112 di cui 70 in malattie infettive, 8 in UTIR, 11 in terapia intensiva, 12 in pneumatologia e 11 altri reparti.

 

commenta