Quantcast
Lissone celebra lo sport d'eccellenza con un premio ai suoi atleti
Premiazione

Lissone celebra lo sport d’eccellenza: premiati quattro atleti e un allenatore con una targa personalizzata

Premio sport Lissone

Lissone celebra lo sport, e lo fa premiando i suoi atleti d’eccellenza: le due ginnaste Giorgia LeoneSimona Zorzetto il pongista Edoardo Casati, la ciclista Matilde Ceriello e l’allenatore Marco Campodonico. Questi gli sportivi, residenti nel comune brianzolo, che stamattina, sabato 18 dicembre, nella Sala del consiglio del municipio, sono stati premiati in pompa magna dalla sindaca e dall’amministrazione comunale in nome di tutta la cittadinanza, per aver raggiunto traguardi sportivi di livello nazionale e per essersi distinti nella propria disciplina sportiva per bravura e dedizione.

Ad aprire la cerimonia, salutando gli atleti, la prima cittadina Concettina Monguzzi “benvenuti a voi atleti e benvenute alle vostre famiglie, oggi qui nella sala consigliare, nel luogo della democrazia ci siete voi, indosso la fascia perché oggi rappresento non solo me ma tutta la città di cui mi faccio portavoce, è un momento istituzionale molto alto. Abbiamo scelto di dare questo riconoscimento a dei ragazzi molto giovani perché loro che, in modo diverso, sono stati in grado con grandi sacrifici, di superare i propri limiti, siano essi di tempo o fisici, siano d’esempio per tutti”.

A farle da Eco anche l’assessore allo Sport Renzo Perego che si è dichiarato contento di poter finalmente ripartire con questo premio che negli anni ha visto celebrare i migliori sportivi lissonesi, purtroppo interrotto l’anno passato a causa della pandemia.

Un premio artigianale per celebrare lo sport

Ai 5 atleti lissonesi è stata consegnata una targa personalizzata realizzata, attraverso la collaborazione di APA Confartigianato, da artigiani locali che ne hanno curato la creazione coniugando il legno ad altri materiali innovativi. A spiegarne l’idea il presidente della sezione di Lissone Giovanni Mantegazza: “quando ci è stato chiesto di realizzare questa targa ne siamo stati orgogliosi, la abbiamo pensata in legno massello a indicare la forza e la tenacia dei nostri atleti, la scala a indicare per celebrarne la fatica e il vetro a simboleggiare trasparenza e i valori dello sport”

Le dichiarazioni degli atleti

A fine della premiazione MBNews ha intercettato i vincitori per chiedere loro a caldo una breve dichiarazione. E se Giorgia Leone (ginnastica artistica) ci ha timidamente dichiarato di essere contenta di esserci e come sia stato un onore aver ricevuto il premio, e che ora punta solo a riprendersi dall’infortunio al ginocchio che l’ha fermata per tornare a gareggiare il prima possibile; l’altra ginnasta, Simona Zorzetto (ginnastica ritmica), ha per contro annunciato il suo ritiro per dedicarsi con maggior profitto allo studio, ha però riconosciuto l’importanza si ricevere un premio che rappresenti la città in cui vive.

“I premi fanno sempre piacere sono felice di questo riconoscimento. È bello vedere che anche il mio sport (la ginnastica artistica ndr) sia riconosciuto e pubblicizzato. È qualcosa che serve soprattutto per stimolare i più giovani e avvicinarli allo sport” Queste le parole con cui l’allenatore Marco Campodonico ha espresso tutta la sua soddisfazione per il premio ricevuto e per la città che lo ha adottato ormai da 15 anni. Stesso forte legame con Lissone lo ha mostrato nella sua dichiarazione Matilde Ceriello “è bello vedere che il paese ci tiene a esaltare i risultati dei propri atleti, auspico un 2022 di grandi risultati come l’anno che si sta chiudendo e magari ricorrere l’europeo come ho fatto quest’anno”.

Rivolte al futuro le parole di Edoardo Casati “sono orgoglioso di aver ricevuto questo premio, sogno le Paralimpiadi di Parigi 2024, bisognerà fare un lungo lavoro, tanto allenamento e vincere tanti tornei” ed è proprio per continuare a seguire il suo sogno che il giovane pongista ha lanciato ad agosto una sottoscrizione che lo possa aiutare a fare sport e a partecipare a diversi tornei internazionali.

La biografia dei premiati

Marco Campodonico: tesserato presso la Società Brixia Brescia, è componente dello staff presso l’Accademia Internazionale della Federazione Ginnastica d’Italia a Brescia, sede di Allenamento della squadra Nazionale femminile ed è Tecnico Nazionale. Nel corso del 2021, è stato fra i tecnici che hanno seguito le atlete della Nazionale Italiana impegnata alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Qui ha ottenuto il quarto posto nel concorso a squadre, mentre nei Campionati del Mondo 2021 disputatisi a Kitakyushu in Giappone ha ottenuto con la squadra italiana una indimenticabile medaglia d’argento al Volteggio.

Edoardo Casati: campione italiano paralimpico di tennistavolo, titolo conquistato a maggio 2021 nella categoria giovanile sbaragliando gli altri pongisti in gara. Dopo la medaglia di bronzo ottenuta nella categoria esordienti, Edoardo Casati ha ottenuto lo scudetto tricolore ed ora punta dritto verso i Giochi Paraolimpici di Parigi 2024.

Matilde Ceriello: ciclista del Racconigi Cycling Team, nel 2020 si è laureata campionessa italiana cronometro a squadre, chiudendo poi al quarto posto ai campionati italiani su pista specialità “Americana”. A soli 17 anni, è considerata una fra le atlete più promettenti del ciclismo italiano: nel 2019 si è già laureata Campionessa regionale lombarda su pista specialità “americana” ed è giunta quarta ai campionati italiani su pista specialità omnium sprint. Gli straordinari risultati ottenuti nel 2021 le sono valsi la convocazione da parte del commissario tecnico della nazionale italiana Edoardo Salvoldi ai “Campionati Europei” in programma disputati in settembre sulle strade di Trento.

Giorgia Leone: atleta della Brixia Gym, grazie alle sue straordinarie prestazioni ha contribuito in modo decisivo alla conquista del 19° titolo nella Serie A femminile di Ginnastica artistica della società per cui gareggia, oro ottenuto nel maggio 2021. La ginnastica, peraltro, è una passione comune in famiglia: le sorelle Giulia e Mayra praticano la stessa disciplina ad altissimi livelli.

Simona Zorzetto: atleta della Ginnastica Moderna Legnano, a novembre 2021 si è laureata Campionessa Italiana di Specialità di ginnastica ritmica nella fune, salendo per il terzo anno di fila sul podio del campionato Nazionale. Già “oro” nel 2019 nelle Junior, nel 2020 aveva ottenuto il bronzo al suo primo anno da senior, mentre nel 2021 ha ottenuto uno straordinario primo posto facendo suo il titolo nazionale.

commenta