Appello

“No ai botti, sì ai biscotti!”: l’appello di Ceriano per feste di capodanno pet friendly

L'Amministrazione comunale vuole sensibilizzare cittadini e gestori di pubblici esercizi, invitandoli a non usare i botti e proponendo loro l'uso dei fuochi d'artificio silenziosi.

fuochi-d-artificio-capodanno-festa-free-web
- Foto d'Archivio

Con le feste natalizie e l’avvicinarsi del Capodanno, in particolare, arriva anche il periodo dei botti e dei petardi. Come ogni anno, l’Amministrazione di Ceriano Laghetto è insieme alle Associazioni animaliste contro l’uso dei botti. Gli animali con il loro udito più sviluppato di quello umano, infatti, soffrono tantissimo.

Non solo, la paura causata dallo scoppio improvviso di petardi e fuochi d’artificio, può provocare loro persino l’infarto, ma addirittura, presi dal panico, possono finire in strada ed essere investiti, oppure allontanarsi, perdendo il senso dell’orientamento e non tornare più a casa.

“Ogni anno sono centinaia gli animali morti, feriti e smarriti a causa dei botti. L’anno scorso hanno destato orrore e sconforto le immagini delle centinaia di uccelli morti di infarto a causa dei botti a Roma”, spiega Antonella Imperato, Assessore alla Protezione Animali di Ceriano Laghetto.

Antonella Imperato

L’Amministrazione comunale vuole dunque tornare a sensibilizzare cittadini e gestori di pubblici esercizi, invitandoli a non usare i botti e proponendo una soluzione moderna e di classe: l’uso dei fuochi d’artificio silenziosi.

Tali fuochi non sono rumorosi e gli effetti scenografici (di pari bellezza dei fuochi d’artificio tradizionali) potrebbero spaventare comunque gli animali, ma con un impatto notevolmente inferiore sugli animali, ma anche su bambini sensibili e persone malate di cuore. “A tutto si trova una soluzione raggiungendo anche un ottimo compromesso fra tradizione, ecologia e modernità. Dunque: Tanti Auguri di Buon Anno in armonia e No ai Botti, Si ai biscotti!”, ha aggiunto l’assessore Imperato.

Le regole per party pet friendly

 

L’amministrazione comunale di Ceriano propone anche alcune semplici regole da seguire, affinché noi e i nostri amici animali possiamo trascorrere le feste in tranquillità. Eccole elencate di seguito:

– Gli animali vanno tenuti al chiuso, dentro casa o comunque in luoghi sicuri, quindi non vanno lasciati in giardino, a catena, o su terrazze e balconi.

– Durante i momenti di maggior intensità di spari, come la notte di Natale e Capodanno, bisogna tenere le finestre e le tapparelle chiuse e alzare un po’ di più il volume di radio o televisori, sufficiente ad attenuare il rumore dei botti.

– Evitare di uscire nei momenti prevedibilmente di maggior confusione e, per tutto il periodo natalizio, è meglio anche evitare di portare i cani in giro senza guinzaglio e anzi assicurarsi che siano ben legati quando si è per strada.

– Se possibile, è preferibile non lasciare gli animali soli a casa.

leggi anche
concetta-monguzzi-sindaco-lissone
Appello
Anche Lissone dice “no” ai botti di Capodanno. L’appello del sindaco
fuochi-artificio-free-web
Appello
Desio, capodanno sereno e sicuro: stop a botti e petardi
fuochi artificio petardi capodanno botti - web
Ordinanze
Vimercate, Giussano e Briosco, la Brianza unita contro i botti di Capodanno
commenta