Quantcast
Percepivano il reddito di cittadinanza, ma avevano 13 veicoli e un immobile intestati - MBNews
Monza

Percepivano il reddito di cittadinanza, ma avevano 13 veicoli e un immobile intestati

Sono stati deferitivi alla locale Procura della Repubblica 5 individui, di cui 4 stranieri, tutti residenti nella città di Monza. Una è la moglie di un dipendente pubblico.

carabinieri generica
Foto d'Archivio

Non si ferma l’attività investigativa dei Carabinieri della Compagnia di Monza, finalizzata al contrasto dell’indebita percezione del reddito di cittadinanza. Incrociando gli esiti delle indagini patrimoniali con la documentazione fornita dall’INPS, sono stati scoperti e deferiti alla locale Procura della Repubblica 5 individui, di cui 4 stranieri, tutti residenti nella città di Monza. 

A intessere la truffa, questa volta, è stato un unico nucleo familiare, composto da 4 persone di origine rumena, di 42, 33, 32 e 53 anni. E’ emerso che hanno 13 veicoli intestati e 1 immobile. Inoltre, un membro della famiglia risulta residente in Italia da meno di 10 anni. Non lavorano in nero, ma hanno precedenti per reati contro il patrimonio.  Coinvolta nella truffa anche la moglie di un dipendente pubblico.

I controlli dei Carabinieri proseguiranno anche nei prossimi giorni. Verranno inoltre avviate le procedure per recuperare le somme indebitamente percepite.

Aggiornato il 2 dicembre 2021 alle ore 13.30

leggi anche
Monza reddito di cittadinanza Guardia di Finanza
Guardia di finanza
Monza, frode sul reddito di cittadinanza per oltre 350mila euro. 65 denunciati
carabinieri reddito di cittadinanza
Attualità
In caserma come testimone ma… si scopre che prende il reddito di cittadinanza con 3 aziende intestate
carabinieri auto arresto 2021
Truffa aggravata
Ottenevano il reddito di cittadinanza da lavoratori stranieri schiavizzati. Complice un’impiegata delle Poste
commenta