Quantcast
Raffica di furti in appartamento a Vimercate: "La paura è rientrare coi ladri in casa" - MBNews
Cronaca

Raffica di furti in appartamento a Vimercate: “La paura è rientrare coi ladri in casa”

L'amministrazione del complesso abitativo ha già deciso per l'installazione di telecamere. E' inoltre già stata attivata una chat whatsapp per il controllo del vicinato.

ladro1-furto-mb
Foto d'Archivio

Raffica di furti in appartamento a Vimercate, negli ultimi dieci giorni. Nel mirino dei ladri è finito il complesso abitativo composto da villette e palazzine, che si trova al termine di via Bernareggi (provenendo da Oreno). I malviventi, con buona probabilità non professionisti, non hanno neanche atteso che fosse notte, si sono introdotti in due case, nel tardo pomeriggio. Due le denunce ai Carabinieri di Vimercate, una per furto e una per tentato furto.

“Sono stati 4 i furti nell’ultima decina di giorni. In una delle villette, dove vive un padre con il figlio, i ladri si sono introdotti dal giardino, scavalcando la siepe e poi entrando dalle finestre. All’interno hanno tagliato con un flessibile la cassaforte, rovinando di fatto anche l’arredo della camera da letto”, racconta un testimone anonimo a MBNews.

“Quel che son riusciti a rubare non è molto, qualche gioiello di famiglia“. Preziosi, sicuramente non solo in termini economici, ma anche affettivi.

Tanta la paura e pure lo sbalordimento, visto che il padre e il figlio si erano allontanati da casa soltanto per un paio d’ore, il tempo di una cena. Sicuri di rimanere fuori poco, non avevano neanche attivato l’antifurto”, scelta che di certo ha favorito il lavoro ai malviventi.

“Il fatto ancor più incredibile è che i vicini hanno avvertito, intorno alle 19.30, dei forti rumori, ma vista l’ora, non troppo tarda, hanno pensato che i proprietari stessero facendo dei lavori”. In realtà il furto era in corso proprio in quegli istanti.

“Il secondo è avvenuto invece in un appartamento al secondo piano della palazzina. Dai segni rinvenuti sui muri dell’edifico, i ladri devono essersi arrampicati e poi sono entrati nella casa rompendo sempre le finestre“.

“So che ne sono stati messi a segno altri due di furti negli stessi giorni. Al di là del danno economico, la paura è sempre presente, perché come nel caso della villetta, il rischio è che i proprietari rientrino quando i ladri sono ancora all’interno”.

L’amministrazione del complesso ha già deciso per l’istallazione di telecamere. E’ inoltre stata attivata una chat whatsapp per il controllo del vicinato. L’augurio è che con l’indispensabile supporto delle Forze dell’Ordine, la collaborazione di tutti i cittadini possa rendere la vita ai malviventi sempre più dura.

 

 

Più informazioni
commenta