Sport

Serie D, la doppietta di Villa regala un punto alla Leon

Convince ma non vince, verrebbe da dire, in questo caso, la Leon, che racimola solo un punto contro il Sona in casa propria, pur meritandosi qualcosa di più.

leon-vis-nova-giussano

L’ultima domenica di ottobre regala un pareggio alla formazione di Motta. Alla Leon Arena era atteso il Sona, unica squadra veneta del girone B. Due gol per tempo e un pareggio, per la Leon firmato tutto Villa. Il pareggio contro il Sona non modifica la classifica della squadra di Motta che si trova sempre ad occupare la tredicesima posizione nella classifica. Appuntamento ora a domenica 7 novembre in trasferta in terra bergamasca contro la Virtus CiseranoBergamo.

La cronaca del match.

La prima vera occasione della gara è ad opera del Sona con un bel tiro da fuori da parte di Di Nardo. Ma subito risponde la Leon: Paparella riceve palla da Scaccabarozzi, l’attaccante della Leon sul filo del fuorigioco parte e supera i due difensori centrali allungandosi leggermente troppo il pallone su cui ci arriva il numero uno veneto Dal Bosco, annullando quindi la possibilità al nostro numero undici di segnare.

Forte pressione di entrambe le squadre, che giocano e si allungano da una parte all’atra. Tanto possesso palla da parte della formazione di Motta. A un quarto d’ora dall’inizio della gara il ritmo del gioco è alto, si passa velocemente da un’area all’altra del campo. Al 16’ la Leon si riaffaccia in avanti con Achenza per Bonseri che in area appoggia per Venza sulla fascia destra. Venza crossa sul secondo palo, di testa ci arriva Paparella ma il suo pallone finisce facile tra le mani di Dal Bosco. Al minuto 20 un cambio improvviso nella formazione di Motta: Concina deve uscire per infortunio e al suo posto entra Villa.

Al 21′ del primo tempo cambia la partita. Da lancio dal fondo di Toskic, parte Marchesini che in uno scontro uno a uno con Scaccabarozzi ha la meglio, la palla gli rimane lì e con un tocco a superare Fontana becca il secondo palo e il pallone entra in rete. 1 a 0 Sona. Ma la Leon reagisce immediatamente. Achenza mette un pallone al bacio in mezzo per Paparella che viene anticipato di un soffio dal numero uno avversario che nega così il pareggio.

Ma è a cinque minuti dal termine della prima frazione di gioco che cambia ancora la gara. Da calcio d’angolo arriva uno scambio tra Achenza e Ferrè, con quest’ultimo che crossa un pallone sul secondo palo: qui trova Villa tutto solo e con un colpo di testa preciso infila il pallone sul secondo palo, spiazzando di fatto il numero uno avversario e tutta la difesa del Sona.

Al rientro in campo, subito pericoloso il Sona con un colpo di testa d Sylla. Ma la Leon reagisce e arriva un’ottima apertura di Venza (spostato nel ruolo di centrale al posto dell’infortunato Concina) che apre per Bonseri. Da qui in avanti il pallino del gioco ce l’ha la Leon. Al minuto quattordici Ferrè prende palla, si accentra e calcia. Il numero uno del Sona sbaglia la presa e la palla gli scappa via, non ci arriva di un soffio Paparella.

Subito cambio gioco con il Sona che si porta in avanti e dalla fascia destra crossa il pallone attraversa tutta l’area e ci arriva il numero Di Nardo che contrastato da Villa non inquadra la porta. La Leon si avvicina al vantaggio: forte pressione dei nostri ragazzi di Motta sulla difesa avversaria. Bonseri mette pressione al numero uno avversario che gli calcia il pallone addosso ma Oggioni in supporto non è abbastanza veloce e ci arriva prima il difensore avversario. Al 30’ punizione dalla sinistra da parte di Ferrè ci arriva Bonseri, ma l’arbitro fischia fuorigioco.

Nel momento migliore della Leon è il Sona a segnare. Il direttore di gara fischia un rigore a favore del Sona per fallo commesso da Fontana su Di Nardo, a battere va proprio lui. Il suo tiro è forte e teso a sinistra, non ci arriva di un soffio Fontana che intuisce la direzione. Ma è nei minuti di recupero che cambia ancora la partita: al 47’ arriva il pareggio della Leon. Ancora a segno Villa. Angolo battuto da Ferrè Jacopo, tutta la formazione di Motta sale in area, compreso Fontana. Salta Villa in mezzo a tutti i difensori e di testa infila il pallone in rete pareggio della Leon. La gara finisce con un punto per entrambe le squadre.

Il tabellino

Marcatori: 21′ Marchesi (S), 40′ Villa (L), 42’st rig. Di Nardo (S), 47’st Villa (L)

LEON: Fontana, Venza, Veneruso (16’st Oggionni), Leotta, Concina (20′ Villa), Scaccabarozzi, A. Ferré (38’st Romanini), Achenza, Bonseri (36’st Ronchi), Aldè, Paparella (16’st J. Ferrè). A disp. Martignoni, Marzullo, Esposito, Moreo All. Motta

SONA CALCIO: Dal Bosco C. Luiz, Gecchele, Angelini, Sylla, Toskic, Barellini, Simeoni (28’st Alba), Vaudagna, Di Nardo, Dambros (20’st Nunes – 44’st Belem), Marchesini (35’st Valbusa). A disp. Mazzi, Flores, Caldeo, Gobetti, Bentivoglio All. Damini

AMMONITI: Villa (L), Toskic (S), Bonseri (L), Barellini (S), Fontana (L). Angelini (S)

ESPULSI: Marchesini (S)

ARBITRO: Campazzo da Genova

ASSISTENTI: L. Merlino e L. Gatto

L’intervista al protagonista Villa fine gara: “Questo risultato è merito di tutto lo staff e del lavoro che c’è durante tutta la settimana. Ringrazio i miei compagni, perché è soprattutto grazie a loro che ho potuto realizzare una doppietta in questa partita. Un pareggio forse amaro perché nel secondo tempo abbiamo giocato molto bene, però un punto è sempre meglio di zero. Il primo gol? In realtà volevo metterla in mezzo, mentre il secondo l’ho cercato. Volevo mettere la palla in rete e riportare in parità la partita”.