Quantcast
La Provincia MB “racconta” storie e progetti di rinascita nella giornata contro la violenza sulle donne - MBNews
Incontri

La Provincia MB “racconta” storie e progetti di rinascita nella giornata contro la violenza sulle donne

L'appuntamento vedrà anche la partecipazione di alcune figure politiche di spicco del panorama lombardo, nazionale ed europeo, attive a vari livelli nella lotta alla violenza di genere e impegnate per la parità.

sede-provincia-questura-3-mb

La Provincia in occasione del 25 novembre, la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, istituita nel 1999 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha predisposto un calendario di iniziative presso la sede istituzionale di Via T. Grossi, 9 a Monza con una serie di azioni.

“Quest’anno abbiamo scelto la formula del racconto per ricordare la giornata contro la violenza sulle donne. Abbiamo accolto la richiesta di Young Inclusion e WaW – Women at Work di presentarsi al territorio per portare esperienze di ripartenza e dimostrare che si può ricominciare dopo una violenza anche grazie alla presenza di associazioni e istituzioni capaci di dare supporto. Con lo spettacolo teatrale vogliamo continuare quel percorso di promozione delle cultura del rispetto con una fiaba senza tempo e senza luogo capace di colpire nel profondo e aprire riflessioni sul bisogno di cura delle relazioni sia affettive ma anche legate ai luoghi di lavoro”.

Violenza di genere, come uscirne? Storie e progetti di rinascita

Giovedì 25 novembre 2021, ore 11.30 – Sala dell’Oro, via Grigna 13 Monza

La Provincia MB ospita l’incontro promosso dai progetti Interreg Italia-Svizzera ‘Young Inclusion’ e ‘WaW – Women at Work’, per presentare le azioni avviate per sostenere e favorire il reinserimento in società di donne che dopo avere subito una violenza, attraverso un percorso educativo e terapeutico in community care, stanno tentando la difficile strada della ripartenza.

L’appuntamento vedrà anche la partecipazione di alcune figure politiche di spicco del panorama lombardo, nazionale ed europeo, attive a vari livelli nella lotta alla violenza di genere e impegnate per la parità. Sarà infatti presente Letizia Caccavale, presidente del Consiglio per le Pari Opportunità di Regione Lombardia. Con lei interverrà anche Maria Chiara Gadda, parlamentare, Carolina Pellegrini, Consigliera di Parità di Regione Lombardia e infine, Massimiliano Salini, europarlamentare. Per la Provincia MB, che ha patrocinato l’evento, sarà presente il Presidente Luca Santambrogio e la Consigliera di parità provinciale Alessandra Ghezzi.

“Young Inclusion” e “Waw – Women at Work” sono due progetti sostenuti dal programma Interreg Italia-Svizzera. “Young Inclusion” che ha preso il via nel giugno 2019, ricevendo un finanziamento di 1,2 milioni, e vuole favorire l’inclusione di soggetti fragili, tra cui anche le donne-madri vittime di violenza, attraverso l’attività di alcune community care attive sul territorio lombardo.

“WaW – Women at Work”, partito a dicembre 2020, promuove invece il reinserimento lavorativo delle donne attraverso percorsi e laboratori volti alla crescita umana e alla responsabilizzazione. Non vuole essere un progetto di orientamento professionale, bensì lanciare una sfida più profonda che coinvolga la donna e il lavoro: valorizzare il bene nella parte di società disagiata, in quanto le risorse stanno nello stesso tessuto di legami in cui nascono i problemi.

Link per partecipare da remoto, qui.

Barbablù e Rossana  – spettacolo teatrale

Venerdì 26 novembre 2021, ore 12.00 – Sala Verde “Auditorium Egidio Ghezzi” – sede Provincia MB, via Grigna, 13 Monza

Il Presidente della Provincia MB Luca Santambrogio e la Consigliera di Parità Alessandra Ghezzi promuovono un momento di riflessione attraverso lo spettacolo teatrale “Barbablù e Rossana”, a cura dell’autrice e attrice Monica Mattioli. E’ una storia di relazioni che soffocano, che annullano, una rappresentazione emozionante e commovente, che con passione e delicata tragicità racconta un’antica fiaba dai contenuti tristemente attuali.

È possibile partecipare fino ad esaurimento posti.

Più informazioni
commenta