Quantcast
Una generosa Vero Volley Monza viene fermata al tie-break da Milano - MBNews
Sport

Una generosa Vero Volley Monza viene fermata al tie-break da Milano

La Vero Volley Monza maschile lucida e determinata nel primo set, poi sorpresa nel secondo e terzo da Milano, ma rientrata forte nel quarto; il tie-break sorride ai padroni di casa, ma Monza punta a rialzarsi subito.

vero-volley-monza-maschile-milano

Si chiude con un punto, comunque importante, il derby della Vero Volley Monza di Massimo Eccheli all’Allianz Cloud di Milano contro l’Allianz Milano.

Alla fine sono i padroni di casa, infatti, a spuntarla al tie-break di un confronto di grande intensità. Se la Vero Volley era reduce dalla strepitosa affermazione sul campo di Monza di domenica scorsa contro Modena, per l’Allianz era l’esordio in campionato, dato che il calendario aveva fissato il turno di riposo dei meneghini al debutto dell’anno sportivo.

Il match prometteva spettacolo e così è stato: con Monza capace di imporsi nel primo gioco, recuperare da sotto nel secondo, per poi vederselo sfuggire alla fine dopo non aver concretizzato diversi set point. Nella terza frazione, però, la Vero Volley non ha più trovato il ritmo della prima parte della gara, prima di ricominciare a macinare la sua pallavolo nel quarto parziale.

Nel tie-break, infine, i monzesi, dopo aver subito un break ad inizio set, non sono più riusciti a ricucire il ‘gap’ nonostante una pronta reazione dopo il cambio di campo. Tanta voglia di archiviare prontamente lo stop subito e tornare a sorridere sono i sentimenti che animano Beretta e compagni, attesi ora da un appuntamento prestigioso: la prima partecipazione alla Final Four della Del Monte Supercoppa Italiana, dove in semifinale affronteranno i padroni di casa di Civitanova sabato, alle ore 15.15.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA

Filippo Federici (libero Vero Volley Monza): “Sono felice di essere tornato in campo dopo tanto tempo fuori. Sono stati periodi difficili e avrei preferito vincere oggi. Sapevamo però che sarebbe stata tosta. Arrivavamo da un buon percorso: volevamo dare continuità, ma ci è mancata un pò di lucidità nei momenti chiave del match. Ora dobbiamo rialzarci subito e pensare all’impegno in Supercoppa”.

La cronaca

PRIMO SET

Massimo Eccheli affronta la sfida con Orduna e Grozer, Galassi e Grozdanov, Dzavoronok e Davyskiba, mentre Piazza risponde con Porro-Patry, Chinenyeze-Piano, Ishikawa-Jaeschke, libero Pesaresi. Dalla parte di Monza, invece, rientra da titolare in seconda linea, Federici. Il primo punto è per i padroni di casa, cui risponde subito Davyskiba. Vero Volley trova il primo doppio vantaggio sul 4-6, e il +3 arriva con il 6-9 insieme al primo time-out della panchina di Milano. Davyskiba dalla linea dei 9 metri trova l’ace del 6-10 e Dzavoronok da posto 4 la diagonale del 6-11.

E’ Grozer a mettere a terra la palla del +6 per il 9-15 con un attacco da seconda linea e Galassi costringe Piazza al secondo time-out con un ‘monster block’ (9-16) e, poi, un primo tempo per andare sul 9-17. Vero Volley arriva per prima al 20 (contro 13): Grodzanov, un errore di Patry e Galassi portano gli ospiti al primo set point (17-24), ma serve il secondo e una pipe di Dzavoronok per chiudere 18-25.

SECONDO SET

L’Allianz reagisce all’inizio del secondo parziale e sul 4-2 arriva al +2, con Eccheli che preferisce interrompere subito il gioco. Il trend negativo non si inverte ed è 6-2, ma un delizioso pallonetto di Grozer dopo una grande ricezione di Federici suona la carica (8-5), cui risponde presente Davyskiba in attacco, poi, subito con un ace mentre Grodzanov riporta Monza a -1 con il muro (10-9).

Dzavoronok chiude con astuzia un’azione lunga (11-10), ma il videocheck chiesto dallo staff di Monza non annulla il +3 della Powervolley: 14-11. Il turno di Orduna al servizio, con la collaborazione di Grodzanov a muro, riporta la parità (a quota a 15, time-out per Milano), ma Vero Volley mette la freccia e trova anche il sorpasso: 15-16. Il primo doppio vantaggio degli ospiti nel secondo set arriva sul 17-19, che diventa 17-20 con Dzavoronok (dopo un lunghissimo controllo al videocheck per un tocco a muro inizialmente non rilevato).

Grozer fissa il 19-22 dalla linea del servizio (ultimo time-out per i locali), Davyskiba mette il mani-out e per Monza sono tre set point: 21-24. Milano li annulla e si va sul 24 pari. Ancora Daviskiba per il 24-25, e ancora parità. Il doppio ace di Maiocchi ribalta il parziale e riporta il match sull’1-1: 27-25.

TERZO SET
Si riparte ancora punto a punto, prima del 2-4 per Monza, che ritorna, però, a essere una parità: 4-4. Il gioco, nel suo complesso, ha perso un po’ di ritmo, sono aumentati gli errori e qualcuno di troppo è dalla parte di Monza. Il nuovo vantaggio dei locali è per l’8-7, che diventa 11-8 con un giro davanti da protagonista di Chinenyeze (time-out per Eccheli).

Grozer avvia la rimonta (11-10), ma Ishikawa riallontana gli ospiti (13-10) e un’azione con tanta confusione porta il punteggio sul 15-12, che diventa 17-12, quando arriva il secondo time-out della panchina di Monza. Entra Karyagin e va a segno (19-13) ma i padroni di casa vanno a +7 (20-13). Maiocchi ritorna sui 9 metri ma Dzavoronok prova a tenere caldi i suoi: 22-15. Porro trova un ace (24-15) e, al primo set point, Milano va sul 2-1 (25-15) con l’ennesimo errore di Monza. La differenza la può dire un dato su tutti: la percentuale di ‘palla a terra’ in attacco per i locali è del 63%, per gli ospiti del 38%.

QUARTO SET
Un ace dei locali apre anche il quarto set, ed è 2-0 prima che gli ospiti trovino il 2-1. E’ un ‘botta e risposta’ continuo con Grozer che segna il 5-5 e Monza che allunga fino al 5-7. Poi, è 8-8 e ancora 10-10. La Vero Volley si mantiene sopra e con l’ace di Dzavoronok va a +2: 11-13. La parità ritorna sul 13, per mantenersi fino al 16 e a un nuovo vantaggio importante di Monza (16-20), con Grodzanov sugli scudi (in attacco e dai 9 metri). Gli ospiti confermano il +4 (18-22) e vanno a +5 (18-23) con una doppietta di Dzavoronok.

Dopo un primo set point non concretizzato, sul 20-24 è Grozer a mettere la parola fine sul parziale e a rimettere il match in equilibrio: 2-2, si va al tie-break (con una percentuale in attacco ribaltata: a superare il 60 stavolta è Monza, crecsiuta anche in ricezione, con i locali al 40%).

QUINTO SET

Inizia il parziale decisivo e i locali vanno sul +3: 4-1. Eccheli interrompe il gioco, ma Milano a muro trova il 5-1. Al termine di uno scambio intenso è 5-2, poi, 6-2 dopo un’altra azione prolungata. Ora si fa un punto per parte: 6-3, 7-4 e si arriva al cambio di campo con il tabellone che recita 8-4. Milano allunga, 10-5, prima di trovare un altro ace con Maiocchi: 11-5. Vero Volley reagisce e sale fino a 11-8, ma non basta perché i locali trovano il match point sul 14-8 e lo chiudono per il 3-2 finale.