Quantcast
BrianzAcque in campo contro gli allagamenti a Cesano: nuova fognatura al Villaggio Snia - MBNews
Ambiente

BrianzAcque in campo contro gli allagamenti a Cesano: nuova fognatura al Villaggio Snia

Sono in arrivo 6 mesi di cantiere. Il tratto interessato è quello compreso tra l’incrocio di viale Marche fino a poche decine di metri da via Friuli.

Presentazione Brianza Acque Cesano Maderno

BrianzAcque in azione per 6 mesi a Cesano Maderno al Villaggio Snia, in via Sicilia per potenziare la fognatura. L’obiettivo di questo primo intervento è scongiurare le esondazioni tra via Friuli e via Veneto, in occasione di eccezionali eventi meteorologici e ai conseguenti disagi che ne derivano. Quella di via Sicilia è solo la prima azione che BrianzAcque intraprenderà per scongiurare le esondazioni in quel tratto critico, in corrispondenza del tratto tombinato del torrente Comasinella.

ATTENZIONE AI DISAGI

I lavori, presentati alla stampa oggi 26 ottobre, presso il municipio della città, partiranno nella seconda settimana di novembre e avranno un costo di più di 1 milione di euro. Nota dolente saranno purtroppo i disagi per i residenti durante i 6 mesi di cantiere “E’ importante coinvolgere i cittadini, purtroppo ci sarà qualche disagio, chiediamo ai residenti di sopportare tutto ciò a fronte di un bene maggiore per tutta la collettività – ha spiegato il vicesindaco ai lavori pubblici Celestino Oltolini – Procederemo informando e coinvolgendo i residenti, ai quali chiediamo la pazienza di comprendere che il disagio è necessariamente e sarà ben compensato in futuro dai benefici che deriveranno da un intervento indispensabile per mettere in sicurezza il territorio”.

A fargli da eco il presidente e amministratore delegato di BrianzaAcque Enrico Boerci che ha aggiunto: “Abbiamo studiato le linee fognarie, le abbiamo monitorate e abbiamo visto come entrano in pressione nei momenti di criticità, con conseguenti allagamenti. E’ problema che riguarda diversi comuni della Brianza e in diversi abbiamo già iniziato a porre rimedio con le vasche volano, come a Nova e Macherio o con il parco dell’acqua di Arcore che abbiamo inaugurato sabato.”

I LAVORI

A entrare nel merito del cantiere l’ing. Mauro Pozzi, Project Manager di BrianzAcque che ha avuto modo di spiegare nel dettaglio l’intervento: “I lavori prevedono il rifacimento e il potenziamento di una parte delle condutture esistenti sotto la strada con la tecnica della laminazione in linea. Il tratto interessato è quello compreso tra l’incrocio di viale Marche fino a poche decine di metri da via Friuli, situata più a valle. Quasi mezzo chilometro di vecchia rete fognaria che verrà rimossa e sostituita con un condotto di dimensioni ben più importanti, in grado di immagazzinare i volumi di piena per poi rilasciarli a evento meteorico concluso.” Lo stesso ha poi meglio chiarito, mitigandoli, gli effettivi disagi che l’intervento comporterà ai residenti, specificando come “la strada verrà chiusa solo per brevi tratti, circa 30-40 metri per volta, il residente dovrà accedere o da via Friuli o da via Marche in base al posizionamento del cantiere.”