22 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Ceriano Laghetto, Gianetti Ruote: il giudice rigetta il ricorso dei sindacati sui licenziamenti

Ceriano Laghetto, Gianetti Ruote: il giudice rigetta il ricorso dei sindacati sui licenziamenti

13 Ottobre 2021

Il Tribunale del Lavoro di Monza ha rigettato il ricorso presentato dai sindacati contro la procedura di licenziamento dei 152 lavoratori della Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto. La procedura è stata ritenuta legittima dal giudice.

“Quella di oggi è una sentenza che non rende giustizia ai 152 lavoratori della Gianetti che sono stati ingiustamente licenziati”, ha detto all’ANSA Pietro Occhiuto, segretario generale Fiom Cgil. Secondo Occhiuto “non si può accettare che le lavoratrici ed i lavoratori vengano licenziati in questa maniera”. “Per questo motivo con i nostri legali – ha proseguito – stiamo valutando di fare ricorso rispetto alla sentenza emessa oggi”.

GIANETTI RUOTE: NESSUN ACCORDO

Con una mail l’azienda aveva annunciato la chiusura della fabbrica e il licenziamento dei dipendenti. Una doccia fredda per i 152 lavoratori della Gianetti Ruote (Gianetti Fad Wheel), storica azienda di Ceriano Laghetto di proprietà del fondo tedesco Quantum Capital Partner. “Crisi aggravata dalla pandemia”, scriveva ai lavoratori la proprietà. I dipendenti sono stati messi in ferie per poi andare in permesso retribuito fino alla chiusura definitiva dello stabilimento.

“Una notizia arrivata a ciel sereno mentre i lavoratori avevano appena terminato il lavoro straordinario del sabato” dichiaravano Fiom-Cgil Fim-Cisl e Uilm territoriali che, immediatamente avevano incontrato le lavoratrici e i lavoratori nel piazzale antistante l’azienda e indetto un’assemblea permanente con sciopero ad oltranza.

Da allora cene solidali, riunioni, incontri: il mondo della politica si era schierato a favore dei 152 dipendenti. Neppure davanti al tavolo del Mise si è trovato un accordo.

Alla fine di settembre, poi, la ditta aveva cominciato a inviare le comunicazioni per il licenziamento o il trasferimento ai singoli dipendenti. 

Legali dell’azienda: “Riconosciuta legittimità procedura”

Secondo Unistudio Legal & Tax la decisione della Sezione lavoro del Tribunale di Monza, che ha respinto il ricorso di Fiom, Fim e Uilm e UILM contro il licenziamento dei 152 dipendenti di Gianetti Fad Wheels, ha “riconosciuto la correttezza dell’interpretazione dell’articolo 9 del Ccnl industrie metalmeccaniche private fornita da Gianetti Fad Wheels confermando la legittimità della procedura di licenziamento”. “Le organizzazioni sindacali avevano chiesto al Tribunale di Monza di dichiarare l’illegittimità della procedura di licenziamento collettivo di 152 lavoratori per cessazione di attività e per la chiusura dello stabilimento di Ceriano Laghetto, avviata da Gianetti FAD Wheels s.r.l. lo scorso luglio – scrivono i legali in una nota – Il Tribunale di Monza ha accolto integralmente le argomentazioni della difesa di Gianetti Fad Wheels dichiarando l’infondatezza del ricorso delle associazioni sindacali”.

Gianetti- Ponti (Pd):Subito un’ audizione con i sindacati in Commissione Attività produttive

Subito un’audizione con i sindacati in Commissione Attività produttive. A chiederlo, a seguito della sentenza emessa dal Tribunale di Monza,  che ha respinto il ricorso presentato dai sindacati contro la Gianetti Ruote, è il consigliere regionale del Pd Gigi Ponti che spiega: “La sentenza toglie le residue speranze di trovare una via per la vertenza. Siamo tutti colpiti da questa crisi assurda, gestita da un fondo sempre chiuso al dialogo e sordo alle richieste del territorio e dei lavoratori. Ora serve un incontro urgente per capire che cosa può fare la Regione per attivare azioni di rete per riqualificare e dare una nuova prospettiva ai lavoratori. Nello stesso tempo sarà necessario affrontare la questione del rilancio produttivo delle Groane. Per questo motivo abbiamo chiesto un’audizione urgente in Commissione Attività Produttive con i rappresentanti sindacali che hanno gestito questa fase di crisi”.

(ultimo aggiornamento ore 11.55)

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi