Sport

Calcio, tutto pronto per Vicenza-Monza. Stroppa: “Dobbiamo fare più punti in trasferta”

Il Monza torna subito in campo dopo la vittoria soffertissima di quattro giorni fa.

giovanni stroppa

Domani sera, 27 ottobre, alle 20.30 il Monza incontrerà il Vicenza. Questa mattina, la conferenza pre-partita con il Mister Giovanni Stroppa che, per prima cosa, fa i suoi complimenti a Brocchi, ora tecnico della società veneta, per quello che ha fatto a Monza.

“Mi aspetto una partita difficile anche dal punto di vista ambientale, la sconfitta di sabato ha avuto un risultato bugiardo”. La squadra dell’ex tecnico Monzese arriverà infatti molto arrabbiata dopo la sconfitta per 5-0 contro la Ternana.

Il Monza torna subito in campo dopo la vittoria soffertissima di quattro giorni fa. I biancorossi che devono cavalcare l’onda per infilare un filotto di risultati positivi che vorrebbe dire affacciarsi nelle parti nobili della classifica, deve però fare i conti per l’ennesima volta in questo avvio di stagione con gli infortunati.

Dopo aver riprovato l’esperimento di Valoti falso nueve, il giocatore ex Spal ha accusato un fastidio che molto probabilmente non gli permetterà di partire dal primo minuto nel match di domani sera. “E’ stato davvero difficile assemblare la squadra, i ruoli più importanti sono rimasti fuori. Non è mio costume prendere delle giustificazioni, ma non aver avuto sempre a disposizione la squadra, ci ha penalizzato tanto”.

Dopo esser stato molto critico con i suoi ragazzi, per quanto riguarda la prestazione con il Cittadella, mister Stroppa ha voluto alzare l’asticella, parlando anche della troppa pressione che potrebbero avere i giocatori. “I ragazzi devono imparare a farsi scivolare addosso il peso della responsabilità di giocare nel Monza. Devono fare le cose che sanno fare: probabilmente ci sono aspettative alte. Ma dobbiamo meritarci di indossare la maglia del Monza. Bisogna migliorare oltre che nella qualità tecnica anche nella qualità temperamentale.”

Il Monza del tecnico di Mulazzano è ancora in cerca della prima vittoria esterna di questo campionato e ci proverà nel turno infrasettimanale, valevole come decimo turno di questa Serie B. “Dieci dei punti che abbiamo fatto sono stati fatti in casa. Dobbiamo cercare il punto di svolta, ad essere più protagonisti e cominciare a fare più punti in trasferta. Arriviamo da una vittoria non semplice, e secondo me le grandi squadre vincono anche così”.

Dopo aver deciso la sfida a tempo scaduto Marco D’Alessandro sembra essere l’uomo in più di questo Monza e il suo allenatore ha voluto rimarcare quanto il cambio modulo abbia catalizzato l’imposizione dell’esterno romano all’interno della rosa.

Nella partita di domani sera, il Mister fa sapere che: “D’Alessandro sicuramente giocherà, non so se durerà tutti i 90 muniti: con il Parma ci doveva essere ma poi ha avuto un infortunio all’ultimo minuto. Pirola non ci sarà perchè deve fare ulteriori controlli.”

Sul giovane Vignato invece, che avrebbe anche le caratteristiche per fare il riferimento offensivo, ha parlato così: “Ho voglia di farlo giocare, ha dimostrato che può starci in questo gruppo. Devo soltanto capire se in questo momento può esserci più utile dall’inizio o a partita in corso.

Per risolvere la poca quantità di gol portata dagli attaccanti Stroppa ha lasciato le porte aperte ad una soluzione offensiva atipica, come quella di Valoti prima punta vista sabato. “Potrebbe essere un’idea. Gytkjaer sta facendo fatica, Favilli è infortunato, Dany Mota è fuori, dunque siamo costretti a provare soluzioni diversi. Con Valoti falso nueve la squadra ha avuto un altro piglio.