Quantcast
Barlassina: pirata delle strada tampona un’auto con a bordo una donna incinta - MBNews
Attualità

Barlassina: pirata delle strada tampona un’auto con a bordo una donna incinta

Le spedite attività investigative intraprese hanno portato all’individuazione del pirata della strada che è stato denunciato all’autorità giudiziaria per omissione di soccorso

auto carabinieri 2021

La donna incinta al quarto mese, dopo l’incidente, è dovuta ricorrere alle cure ospedaliere dei sanitari di Desio, dove era stata trasportata in “codice verde” ed è rimasta in osservazione fino alla mezzanotte. Nel frattempo, le spedite attività investigative intraprese dai carabinieri del radiomobile della Compagnia di Seregno, hanno portato all’individuazione del pirata della strada che è stato denunciato all’autorità giudiziaria per omissione di soccorso.

I fatti risalgono allo scorso 11 ottobre 2021, ore 20:30 circa,  quando in Corso G. Marconi di Barlassina, un 58enne originario di Messina, ma oramai da tempo residente nella provincia di Monza e Brianza, a bordo della propria Fiat Punto ha tamponato un’altra Punto con a bordo un uomo e una donna incinta. Il 58enne, immediatamente dopo il sinistro, anziché fermarsi e prestare soccorso, ha prima indotto il conducente dell’altra utilitaria ad accostare sul ciglio della strada e poi è fuggito via noncurante che qualcuno potesse essere ferito.

Poco dopo, in seguito alla chiamata pervenuta al “112”, i carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Seregno  sono giunti sul posto unitamente ai soccorsi sanitari. Lì raccolte le prime testimonianze, ricostruiti i fatti, anche grazie al numero di targa, i militari sono riusciti ad individuare l’abitazione dell’autore del reato. Lì gli operanti hanno prima individuato l’autovettura constando che il motore era ancora caldo e presentava inconfutabili segni del sinistro, e poi hanno bussato alla porta del 58enne che, messo alle strette, ha ammesso le proprie colpe.

L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per omissione di soccorso con conseguente ritiro immediato della patente di guida (artt. 593 C.P. e 189 c. 1 e 6 C.D.S).

La donna è stata trasportata in ambulanza presso l’ospedale di Desio dove è stata visitata e, scongiurato il rischio per la gravidanza, è stata dimessa con 7 gg. di prognosi per il “colpo di frusta” subito. La sera stessa ha fatto rientro a casa con il marito, nella circostanza rimasto illeso.