Quantcast
Rievocazione storica, a Monza lo spettacolo celebra il "nuovo" Duomo - MBNews
Cultura

Rievocazione storica, a Monza lo spettacolo celebra il “nuovo” Duomo

Va in scena la Rievocazione storica di Monza. In una gremita piazza Duomo si torna indietro nel tempo. Ecco foto e video della serata.

duomo rievocazione storica mb

Se è vero che ogni rievocazione storica è diversa dall’altra, è altrettanto vero che un filo conduttore imprescindibile c’è sempre: per una notte si torna indietro nel tempo. Si è svolta sabato 4 settembre, l’edizione 2021 della Rievocazione storica di Monza, l’evento ideato 40 anni fa da Ghi Meregalli, tra gli spettacoli più attesi del settembre monzese. Lancette portate indietro di qualche secolo, tra cambi d’abito e molto di più: per una notte, infatti, si torna al Medioevo, alle storie e alle leggende che hanno dato origine alla nostra città.

Rievocazione storica, il racconto dei figuranti: “Felici di essere qui”

L’edizione numero 40 si è svolta in Piazza Duomo a Monza, con presenze contingentate. La pandemia – che l’anno scorso aveva tramutato l’appuntamento in un evento streaming – non ha fermato i tanti appassionati che, muniti di green pass, hanno partecipato alla serata. In prima fila ospiti e autorità, tra cui il Sindaco di Monza Dario Allevi, che ha aperto la manifestazione. “Gli ingredienti per una serata indimenticabile ci sono tutti – ha commentato il primo cittadino – a partire dalla location: la nostra bellissima piazza, rinnovata da una nuova luce”. 

E proprio la rinnovata bellezza della facciata di piazza Duomo è stato il tema scelto come file rouge per la 40esima edizione dal Comitato per la Rievocazione Storica di Monza, che coordina la grande rete di associazioni e volontari provenienti da tutta la Brianza coinvolti nell’evento. 

Dietro le quinte della Rievocazione Storica 2021: qui gli sbandieratori Torre dei Germani di Busnago.

Sul palco allestito di fronte alla facciata si sono alternati canti, danze ed esibizioni. Quest’anno, a causa della pandemia, addio al tradizionale corteo tra le strade del centro, uno dei momenti chiave delle passate edizioni. 

“Negli anni abbiamo capito che la rievocazione è sempre qualcosa di diverso – spiega a MBNews Ghi Meregalli, ideatrice della manifestazione. – Quest’anno lo spettacolo ha cambiato di nuovo veste, ma lo spirito è rimasto intatto”. Entusiasmo anche dai figuranti, che sono tornati nel capoluogo brianzolo dopo l’anno di stop e ci hanno raccontato alcune “chicche” dei loro costumi.

Dopo il sold out registrato in fase di accreditamento all’evento, il Comitato ha predisposto una diretta sui social per coloro che non hanno potuto seguire la Rievocazione in presenza. E’ possibile recuperarla qui.