Politica

Pedemontana, Rampi, Pd: “Progetto discutibile già 20 anni fa, ora è superato”

Anche il senatore del Partito Democratico si è espresso sul finanziamento di Pedemontana per la tratta B2 e C.

Roberto Rampi foto 2021

“Purtroppo era evidente che le forzature di Regione Lombardia stavano andando nella direzione di ottenere questo risultato. Non è una sorpresa. Il problema è che questo tipo di solerzia e proattività della Regione sarebbe meglio vederla in altri ambiti. Rimane invariato il giudizio di fondo: siamo di fronte a un progetto che se era discutibile già 10/20 anni fa, oggi è indubbiamente superato”, è il commento del senatore Roberto Rampi (Pd) riguardo al finanziamento di Pedemontana per la tratta B2 e C.

“Dinanzi a questo ingente investimento pubblico (che peraltro dimostra che la favola del privato che avrebbe finanziato perché è un’opera redditizia non è vera), penso che sarebbe utile un ripensamento. Bisogna investire in altre direzioni, ad esempio nella mobilità di altro tipo. Il progetto va rivisto in maniera meno impattante, perché di tutto abbiam bisogno, fuorché di un’autostrada. Se realmente c’è il problema di risolvere il nodo della circolazione nel tratto dell’A4 di Milano, da Sesto a Cormano, è giusto farlo, ma devastare un intero territorio con un’autostrada solo per quello, mi pare fuori luogo”.

“Ovviamente vien da pensare che tale solerzia di regione Lombardia non serva a risolvere un’esigenza di mobilità, a cui è ormai chiaro non si risponda così, ma ad adempiere a impegni presi con chi si aspetta ormai che tale commessa venga realizzata”, conclude Rampi.

 

Foto di repertorio MBNews

Più informazioni