23 Settembre 2021 Segnala una notizia
Ospedale di Desio, in Ostetrica e Ginecologia la campagna contro l'alcol in gravidanza

Ospedale di Desio, in Ostetrica e Ginecologia la campagna contro l’alcol in gravidanza

8 Settembre 2021

Le due strutture di Ostetricia e Ginecologia e di Neonatologia e Pediatria dell’Ospedale di Desio hanno deciso di dedicare la giornata di domani, 9 settembre, alla campagna contro il consumo di bevande alcoliche durante la gravidanza o nel corso dell’allattamento. 

A tutte le utenti sarà distribuito un volantino che sottolinea alcuni dati sulla base dell’evidenza scientifica.

Ad esempio, fra gli altri: consumare bevande alcoliche in gravidanza aumenta il rischio di danni alla salute del bambino; l’alcol è una sostanza tossica in grado di passare la placenta e raggiungere il feto alle stesse concentrazioni di quelle della madre.

E ancora, spiegano gli specialisti: il feto non ha la capacità di metabolizzare l’alcol che quindi nuoce direttamente alle cellule cerebrali e ai tessuti degli organi in formazione. 

“La sindrome alcolico fetale (FASD) – continuano i medici di Desio – è la più grave delle patologie del feto indotte dal consumo di alcol durante la gravidanza. Debilita l’individuo sia a livello mentale che fisico. Tuttavia è una sindrome prevenibile al 100% se si evita di assumere alcolici in gravidanza”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi