17 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Varedo, incendio ex Snia. Il Comune: "Il rogo non ha coinvolto rifiuti pericolosi"

Varedo, incendio ex Snia. Il Comune: “Il rogo non ha coinvolto rifiuti pericolosi”

25 Settembre 2021

L’incendio che questa mattina ha interessato la ex Snia non ha coinvolto rifiuti caratterizzati come pericolosi” a comunicarlo è il comune di Varedo.

L’incendio ha interessato uno stabile già noto alle forze dell’ordine poiché i rifiuti in esso contenuti sotto sequestro da più di 3 anni. “Tali rifiuti sono riconducibili a codice CER 19.12.12., caratterizzati come non pericolosi” prosegue il comune.

INCENDIO EX SNIA, IL COMUNE: “I VALORI SONO COMPATIBILI CON UN ROGO DI TALE PORTATA”

“ARPA Lombardia ha effettuato misure speditive con strumento portatile nei luoghi limitrofi all’incendio e anche a distanze significative (fino circa 1,5 Km) nella direzione del plume in particolare in via Diaz, poco oltre Piazzale Panceri e in Limbiate, visto che inizialmente il plume si muoveva maggiormente verso ovest. Da circa un’ora il vento sta spostando maggiormente verso nord/nord-est tale plume e seguiranno nuove rilevazioni. I valori tracciati sono compatibili con un incendio di tale portata e non si rilevano concentrazioni critiche in quanto la spinta di galleggiamento consente un significativo grado di rimescolamento dell’aria” prosegue la nota.
I Vigili del fuoco stanno procedendo al totale contenimento.
“Un campionatore ad alto volume per la ricerca dei microinquinanti è stato installato in zona e la cittadinanza sarà prontamente allertata solo in caso di necessità” rassicura l’amministrazione di Varedo.

ALBA DI FUOCO: INCENDIO ALLA EX SNIA

L’incendio è scoppiato questa mattina alla ex Snia di Varedo, nell’area nord. Le fiamme sono divampate alle ore 6 circa, in un capannone abbandonato al cui interno vi erano stoccati abusivamente circa 4mila tonnellate di rifiuti, giá posti sotto sequestro nell’ambito di un procedimento penale della Procura Distrettuale Antimafia di Milano.

Al momento le cause del rogo non sono ancora note. L’intervento dei Vigili del fuoco, cinque squadre del Comando di Monza, è ancora in corso. Le fiamme sono ora sotto controllo e le operazioni di spegnimento proseguiranno per l’intera giornata.

Sono state inviate due autopompe del distaccamento di Desio e Bovisio Masciago, due autobotti dal comando di Monza e dal distaccamento di Vimercate, una autoscala dalla centrale di Monza. In supporto alle squadre del Comando è stata richiesta una autopompa dal Comando di Milano.

Dalle prime informazioni al momento non ci sarebbero feriti. Sul posto si sono precipitati anche i Carabinieri di Desio e gli operatori sanitari del 118 con due ambulanze.

L’intera area interessata dalle fiamme verrá posta sotto sequestro penale per lo sviluppo delle varie ipotesi investigative.

La colonna di fumo, visibile da lunga distanza, ha generato subito preoccupazione nei cittadini che dall’alba stanno postando sui social le impressionanti immagini dell’incendio.

(ultimo aggiornamento ore 15.29)

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi