17 Ottobre 2021 Segnala una notizia
Gianetti Ruote, Fiom-Cgil: "Il Prefetto di Monza solleciterà intervento delle istituzioni"

Gianetti Ruote, Fiom-Cgil: “Il Prefetto di Monza solleciterà intervento delle istituzioni”

7 Settembre 2021

“Ancora nessuna soluzione per la continuità occupazionale e produttiva per le lavoratrici e i lavoratori della Gianetti Ruote. Il periodo previsto dalla procedura di licenziamento, avviata dal management aziendale senza tener conto di quanto previsto dall’avviso comune tra Governo e parti sociali, sta per arrivare a compimento senza che si sia potuto avviare un reale e libero confronto tra le parti”, dichiarano in una nota congiunta Simone Marinelli, coordinatore nazionale automotive per la Fiom-Cgil, Pietro Occhiuto, e del segretario generale Fiom-Cgil Monza e Brianza e Barbara Basile della segreteria Fiom-Cgil di Brescia.

Nonostante la richiesta di ritiro dei licenziamenti avanzata da parte dei sindacati e delle istituzioni nazionali e territoriali e la possibilità di utilizzare le 13 settimane di cassa integrazione, l’azienda sembra intenzionata ad andare avanti.

La FIOM ritiene positivo, ancora oggi, il ruolo svolto da tutte le istituzioni per la ricerca di una soluzione che tuteli l’occupazione e la capacità industriale del sito di Ceriano Laghetto e consolidi il futuro occupazionale delle lavoratrici e dei lavoratori dello stabilimento di Carpenedolo (Brescia). E’ altresì ben consapevole che per raggiungere questo obiettivo si debba necessariamente avere tempo per individuare un progetto che preveda un’immediata ripresa della produzione.

Il presidio alla Prefettura di Monza

Oggi, si è tenuto il presidio dei lavoratori della Gianetti Ruote presso la Prefettura di Monza. “Il prefetto ha dato disponibilità a sollecitare un immediato interventi di tutte le istituzioni e a seguire molto da vicino il caso della Gianetti Ruote”, afferma Pietro Occhiuto, raggiunto telefonicamente da MBNews.

Le lavoratrici e i lavoratori della Gianetti Ruote continueranno la loro iniziativa di mobilitazione. Dopo il presidio alla Prefettura di Monza, l’8 settembre se ne svolgerà un altro sotto la Regione Lombardia, in contemporanea con lo sciopero di 4 ore indetto nello stabilimento di Carpenedolo.

Un ulteriore appuntamento importante, in attesa della riconvocazione del tavolo da parte del Mise, sarà la seconda udienza fissata dal Tribunale di Monza sul ricorso per condotta antisindacale della Gianetti Ruote presentato dalle organizzazioni sindacali”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi