Quantcast
Monza, lieto fine al canile: adottati due cagnolini sfortunati nello stesso giorno - MBNews

Monza, lieto fine al canile: adottati due cagnolini sfortunati nello stesso giorno

È successo tutto venerdì 27 agosto al rifugio di Monza e protagonisti di questa splendida notizia sono due cani per certi versi di difficile adozione.

Casanova a casa-FB--5323

Quando c’è un lieto fine in canile siamo sempre tutti felici per il quattrozampe che va a casa, figuriamoci se, nello stesso giorno, i lieto fine sono due! È successo tutto venerdì 27 agosto al rifugio di Monza e protagonisti di questa splendida notizia sono due cani per certi versi di difficile adozione: Casanova e Purè.

Casanova, il pinscherino buttato in mezzo alle capre

Casanova è il nonnino di 15 anni buttato poco tempo fa nel recinto degli erbivori, trovato magrissimo e pieno di forfora e di malanni. Visitato e sterilizzato, Casanova ha poi condiviso il destino di tanti cani “particolari” ospiti del canile: per lui niente box, ma intere giornate a far da mascotte nell’ufficio del rifugio, coccolato da operatori e volontari.

I dentini storti di Purè

Quanto a Purè, lui è un cagnolino nemmeno troppo anziano (9 anni), ma si trova in canile già da un po’ di mesi, dal dicembre 2020. I suoi dentini storti e il suo aspetto non certo da latin lover, evidentemente, non colpivano mai i visitatori in cerca di un quattrozampe da adottare. Era stato inserito anche nel Progetto Famiglia a Distanza per dargli più visibilità, ma per lui le chances di adozione sembravano sempre troppo poche.

Un 27 agosto da incorniciare

Sembra incredibile ma le storie di Purè e di Casanova si intrecciano nell’ultimo venerdì di agosto. Quel giorno, infatti, Casanova viene adottato dalla famiglia di Leila e Adriano, che già in passato aveva portato a casa cani e gatti molto anziani.

E nella sua nuova famiglia il nonnino è come rinato: i problemi di vomito, incontinenza e acciacchi vari, molto probabilmente dovuti allo stress, sono spariti come per incanto. E Casanova si è rivelato incredibilmente affettuoso e coccolone soprattutto con i bambini di casa, che hanno imparato a rapportarsi alla perfezione con un cane anziano come lui.

Nella stessa giornata, Gianpaolo e Christian, interessati proprio a Casanova, vengono informati che era stato adottato poco prima. Per fortuna i due non si fanno scoraggiare e decidono di portare comunque un quattrozampe a casa. E la sorte è decisamente benevola con Purè perché la scelta cade proprio su di lui che, ci fanno sapere i suoi compagni umani, si sta godendo alla grande la sua nuova vita di cane di famiglia.