27 Luglio 2021 Segnala una notizia
Sgomberato il centro sociale Foa Boccaccio: due denunce

Sgomberato il centro sociale Foa Boccaccio: due denunce

13 Luglio 2021

Sgomberato il Foa Boccaccio, nella mattinata di oggi, 13 luglio 2021. La Polizia di Stato, con la collaborazione delle altre Forze di Polizia territoriali e della Polizia locale di Monza, ha dato esecuzione allo sgombero del centro sociale di via Rossini 11, con l’obiettivo di interrompere il reato permanente di occupazione abusiva.

All’interno sono state trovate due persone che verranno deferite all’Autorità Giudiziaria per occupazione abusiva. Si tratta di uno straniero e un italiano, uno sulla trentina e l’altro sui 50 anni. Entrambi hanno precedenti.

Il comunicato del Foa Boccaccio

Sulla pagina Facebook del centro sociale è stato pubblicato un messaggio, nel quale annunciano gli eventi in corso: “E’ in corso lo sgombero della FOA Boccaccio di Monza. Attualmente siamo impegnati/e nel recupero dei nostri materiali, ma a brevissimo seguiranno aggiornamenti sugli appuntamenti in risposta all’infame attacco che Cai Monza e Moss s.r.l. hanno portato alla storica esperienza autogestita monzese”.

 

Foto di archivio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi