04 Agosto 2021 Segnala una notizia
Seveso, un consiglio comunale urgente per i passaggi a livello

Seveso, un consiglio comunale urgente per i passaggi a livello

15 Luglio 2021

Ormai è partito il conto alla rovescia. Tra meno di una settimana le sue dimissioni diventeranno effettive e Luca Allievi non sarà più sindaco di Seveso, ma l’opposizione di centrosinistra è riuscita a spuntarla: entro il 21 luglio dovrà essere convocato un consiglio comunale urgente per poter trasmettere a Regione Lombardia le proposte avanzate in Commissione Territorio a proposito degli interventi sui passaggi a livello della città. Pd, M5S e gruppo Butti hanno infatti chiesto e ottenuto dal segretario comunale, Norberto Zammarano, che venga convocato entro e non oltre il 21 luglio un consiglio comunale per la comunicazione, discussione e deliberazione dei progetti inerenti il potenziamento del nodo Seveso, il posto di movimento di stazione di Seveso Baruccana, il raddoppio ferroviario e le opere sostitutive di passaggio a livello. Zammarano ha dal canto suo confermato la legittimità della richiesta.

In questi tre anni molte sono state le nostre critiche alle scelte fatte dalla giunta Allievi. Non per questo però ci siamo sottratti dal presentare proposte che migliorassero o perlomeno riducessero le criticità delle proposte della maggioranza. Così è avvenuto anche in occasione dell’ultima commissione territorio che aveva all’ordine del giorno i tre progetti ferroviari che coinvolgeranno la nostra città – ha spiegato infatti il consigliere ed ex sindaco Paolo Butti -. Le dimissioni del sindaco Allievi però hanno anche interrotto l’iter di presentazione delle proposte sottoscritte in commissione rischiando quindi che nessun parere arrivasse dal comune di Seveso nelle conferenze di Servizi convocate da Regione Lombardia per i prossimi 23 e 30 luglio su tali opere. Per questo motivo abbiamo richiesto un consiglio comunale urgente in modo che il parere del comune di Seveso possa essere approvato e trasmesso in Regione per tempo. Numerose sono le segnalazioni e le richieste che esprimeremo in consiglio già condivise in commissione territorio ma in particolare chiederemo che venga approvata una proposta per il mantenimento dell’apertura del passaggio a livello di via Leoncavallo ed anche di quello di via Dante, in questo secondo caso per i veicoli a motore solo in un senso (da via Montello verso Via Dante) in modo da rispondere alle criticità poste da Regione rispetto alla sicurezza per la viabilità, mentre per pedoni e ciclisti in entrambi i sensi con un percorso dedicato. Ci auguriamo – ha concluso – che tutte le forze politiche si presentino in consiglio garantendo il numero legale indispensabile per deliberare e diano il loro apporto a questa azione che rimane aperta ad ulteriori contributi così come avvenuto in Commissione in modo da evitare perlomeno che il quartiere di San Pietro si trovi tra qualche anno ancora più isolato di oggi con due passaggi a livello definitivamente chiusi”.

“Cerchiamo di mettere una pezza a quel che Allievi non ha fatto – ha aggiunto Anita Argiuolo, capogruppo Pd -. Vogliamo stilare un documento comune per chiedere che il passaggio a livello di San Pietro resti aperto: da quel che è emerso in commissione territorio ci sono tutte le indicazioni che vanno in quel senso, ma il verbale rimane lettera morta se non andiamo in consiglio comunale, al contrario diventa forte se andiamo in consiglio e poi in Regione. Per una prima convocazione, però, dobbiamo avere i numeri. Ci abbiamo messo la buona volontà: ora sta agli altri vedere se saranno responsabili. Finora infatti l’irresponsabilità ha fatto pagare solo il paese e i cittadini”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Giulia Santambrogio
Inseguo le storie sin da quando ero bambina: per farmele raccontare, per leggerle, e, ovviamente, per scriverle. Su MBNews, però, mi occupo di fatti.


Articoli più letti di oggi