27 Luglio 2021 Segnala una notizia
Seregno, lo stadio Ferruccio entra in fase di adeguamento in vista dell'approdo in Serie C

Seregno, lo stadio Ferruccio entra in fase di adeguamento in vista dell’approdo in Serie C

15 Luglio 2021

“L’input che abbiamo dato alle ditte che stanno lavorando è di terminare il prima possibile, perché noi vogliamo giocare qui allo stadio Ferruccio già nel primo turno di Coppa Italia alla metà di agosto” Davide Erba, presidente del Seregno Calcio, ha commentato in questo modo il passaggio più significativo del sopralluogo allo stadio Ferruccio, svoltosi mercoledì pomeriggio, alla presenza dei giornalisti locali, per analizzare lo stato di avanzamento degli interventi necessari per l’adeguamento dell’impianto ai parametri previsti per la serie C.

All’appuntamento hanno partecipato anche il vicepresidente Leonid Arma, il sindaco Alberto Rossi ed il progettista Roberto Pozzoli.

Le opere stanno procedendo a buon ritmo. Sul lato est, che sarà riservato alla tifoseria ospite e conterà su circa 700 posti, le tribunette sono state impermeabilizzate, per risolvere la problematica delle infiltrazioni nei magazzini sottostanti che si trascinava da parecchio. Uno di questi è destinato ad ospitare un punto di ristoro.

Inoltre, sono state sigillate le crepe che si erano aperte nella base in cemento della tribunetta in tubolare, circostanza che finalmente permetterà un utilizzo della struttura, indispensabile per il raggiungimento della soglia dei 2mila posti a sedere. Da questa tribuna, come dalla tribuna centrale, sono stati inoltre già eliminati i seggiolini precedenti, non a norma, che presto saranno sostituiti dai nuovi. La fornitura è stata prenotata e si attende che venga consegnata.

Sul lato della tribuna centrale, si sta procedendo alla chiusura dei buchi che i seggiolini hanno lasciato in eredità ed alla sistemazione della pavimentazione nei punti più critici. Qui i nuovi seggiolini disegneranno la scritta SEREGNO in bianco, su uno sfondo azzurro, e saranno realizzate un’area per i giornalisti ed un’area Vip, oltre allo spazio che accoglierà gli operatori incaricati delle riprese televisive. È inoltre allo studio anche l’installazione di box privati per gli sponsor.

Nel tunnel che porta dagli spogliatoi al campo, è stata rifatta l’impermeabilizzazione e presto sarà posata una pavimentazione antisdrucciolo.

Il locale all’ingresso degli stessi spogliatoi, dall’androne al di sotto della tribuna centrale, sarà ampliato, incorporando un’area oggi delimitata da un colonnato, così da ricavare una sala per le interviste, mentre si provvederà al recupero di una sala per l’antidoping e di uno spogliatoio per arbitri o assistenti di sesso femminile.

Al primo piano sarà invece collocato uno spazio stampa, dove i giornalisti potranno materialmente scrivere e inviare nelle redazioni delle rispettive testate i loro pezzi.

I lavori non risparmieranno infine il campo di gioco, le cui dimensioni saranno ridotte di un paio di metri, con contestuale installazione di nuove panchine, non solo per i giocatori, ma anche per il quarto uomo.

In più, e questa è la vera novità della giornata, sarà rifatto per intero l’impianto di illuminazione. Il presidente Davide Erba ha firmato pochi giorni fa un contratto con una società del gruppo Eni, per un importo complessivo di mezzo milione di euro, pagabile in 10 anni, per un intervento che non si limiterà al potenziamento dei pali esistenti, ma contemplerà ventiquattro nuove postazioni luminose lungo la tribuna centrale: l’esecuzione è calendarizzata in agosto e richiederà una settimana. Ovviamente, questo determinerà come conseguenza un’impennata dei costi.

“Avevamo preventivato per l’impianto 100mila euro da dividere a metà tra Seregno ed amministrazione” ha commentato il sindaco Alberto Rossi. “Qui si è scelto uno standard qualitativo superiore e perciò il preventivo complessivo di 400mila euro è stato sforato. Siamo costantemente al tavolo con la società e con i tecnici del Comune vogliamo capire come integrare la convenzione già sottoscritta, che stimava in 200mila euro il contributo comunale”.

Il presidente Erba ha comunque evidenziato che “questo contratto comprende anche la videosorveglianza e una manutenzione decennale“. Di suo, l’architetto Pozzoli ha garantito il massimo impegno per affrettare i tempi, “anche se in alcuni casi i fornitori registrano difficoltà con le materie prime, figlie del surplus di ordini causato da incentivi come il Superbonus 110 per cento”.

A margine, il sindaco Rossi si è detto convinto che il nuovo campo in sintetico al Seregnello, che rimpiazzerà per iniziativa interamente comunale quello oggi in erba naturale, inservibile, sarà pronto all’inizio di ottobre.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi