Sociale

Rotary Club Varedo e del Seveso: il presidente resta Lenarduzzi

La pandemia ha rallentato molto le attività del Rotary Club Varedo e del Seveso, molte attività sono state annullate o rinviate. Da qui l’opportunità fornita dal Club al Presidente di confermare e completare quelle messe in progetto durante un anno particolarmente difficile.

Passaggio consegne Rotary Varedo

Passaggio senza variazioni particolari al Rotary Club Varedo e del Seveso. Quest’anno infatti i soci del Club hanno chiesto al Presidente dell’anno 2020/2021 di prolungare il mandato anche per l’anno rotariano 2021/2022.

Sarà pertanto ancora Pierluigi Lenarduzzi di Bovisio Masciago a succedere a se stesso.

La pandemia ha rallentato molto le attività dell’associazione durante l’anno trascorso, molte attività sono state annullate o rinviate. Da qui l’opportunità fornita dal Club al Presidente di confermare e completare le attività messe in progetto durante un anno particolarmente difficile. Non tutto si è bloccato nel Rotary Club Varedo e del Seveso, anzi, gli incontri sono regolarmente proseguiti sulle piattaforme on-line, alcune attività, se pur in maniera ridotta, sono state messe in cantiere e realizzate. Tra queste: il compimento del progetto internazionale del corso di lingua italiana per stranieri organizzato in Villa Bagatti Valsecchi a Varedo realizzato con la collaborazione del Rotary International ed il supporto del Rotary Club di San Paolo del Brasile; alcune centinaia di dosi di lattoferrina (proteina che aiuta a contrastare il Covid-19) distribuite in collaborazione con il Rotary Meda e delle Brughiere nelle residenze per anziani della zona e i corsi di formazione di primo soccorso in alcune scuole superiori del territorio.

Per l’anno rotariano 2021/2022 il progetto principale sarà la collaborazione ed il supporto economico al progetto “Estate” del Laboratorio Arti Visive di Bovisio Masciago.

L’assessore ai Servizi sociali Simone Carcano e Antonio Serra, referente del Laboratorio, presenti alla conviviale di passaggio di consegne, hanno ringraziato il Club per l’importante contributo economico ma soprattutto hanno apprezzato la disponibilità dei soci a partecipare in prima persona all’affiancamento alle attività che verranno svolte con i ragazzi.

Il 2021/2022 sarà l’anno della ripartenza, i progetti nel cassetto del  Rotary Club Varedo e del Seveso sono molteplici, la speranza è quella di poterli realizzare.

Articolo scritto da Veronica Todaro