Quantcast
Monza, Centro commerciale Rondò dei Pini: racconto di una "tenebrosa" cena con delitto! - MBNews
Cultura

Monza, Centro commerciale Rondò dei Pini: racconto di una “tenebrosa” cena con delitto!

Siamo anche noi di MBNews, media partner del programma estivo di attività della struttura di via Lario, a vedere come si svolge la curiosa messa in scena teatrale. E scoprire chi è il colpevole. Che, però, non vi diremo.

cena-con-delitto-centro-commerciale5-mb (Copia)

Anche il meteo, soprattutto se si tratta di un giallo, ha la sua importanza. E, così, la pioggia e il vento che hanno caratterizzato la cena con delitto del 25 luglio al Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza, uno degli eventi che fa parte del calendario estivo in programma nel “Giardino Rigeneratore”, il parco esterno attrezzato della struttura di via Lario, possono essere considerati a tutti gli effetti tra gli interpreti principali della serata.

L’atmosfera, tutt’altro che estiva, infatti, ha accompagnato l’intricata trama de “Castelli di carta”, messa in scena, con la regia di Giorgio Putzolu, dalla compagnia teatrale “Gli svoltati” un gruppo di attori professionisti specializzati proprio nelle cene con delitto. Il tutto ruota attorno all’uscita del nuovo libro della famosissima scrittrice Isabella De Chirico. La quale, nonostante il passare delle ore, non si presenta alla conferenza stampa di lancio della sua ultima opera e fornisce alla tragedia teatrale il pretesto per avere inizio.

Alla cena con delitto del 25 luglio c’eravamo anche noi di MBNews, media partner del programma estivo di attività che il Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza, di Nhood, ha allestito, nella sua nuova area esterna, uno spazio concepito come luogo di socialità ed aggregazione sicura. Eccovi come è andata. Tra colpi a sorpresa e complesse indagini investigative.

CASTELLI DI CARTA

I tre indiziati, l’agente letterario ed amante, Antonio Fontana, la ghost writer, Camilla Procaccini e la giornalista-amica, Sara Sironi, sin dall’inizio della vicenda, hanno manifestato le loro debolezze e, soprattutto, le motivazioni che potevano renderli colpevoli dell’omicidio della scrittrice. Le prove, insieme ad altri elementi che i partecipanti alla cena con delitto potevano ricavare attraverso la risoluzione di anagrammi, rebus, cruciverba e giochi enigmistici, inizialmente sembravano confondere più che aiutare le squadre di concorrenti sedute ai tavoli del “Giardino Rigeneratore”.

Anche il bizzarro investigatore della vicenda, con il suo cappello d’ordinanza e l’accento spiccatamente napoletano, forniva più dubbi che certezze. Con il passare dei minuti, però, nella mente di tutti i partecipanti alla cena con delitto, le tessere del mosaico hanno cominciato ad incastrarsi. E a ricondurre, con sempre maggiore insistenza, ad un’idea precisa. Che, poi, al termine della serata, quando la soluzione è stata svelata, si è rivelata quasi per tutti sbagliata.

Perché, si sa, come spesso accade anche nella vita quotidiana, le idee più elaborate e pensate sono anche quelle meno efficaci e, in questo caso, vere. Alla fine, comunque, chi era il responsabile dell’omicidio di Isabella De Chirico, personaggio motore della trama, ma mai visibile, è stato individuato dal tavolo occupato da due concorrenti. Ma non è il caso di svelare qui chi ha compiuto il delitto che ha più di un riferimento letterario. E non solo perché il giallo è ambientato nel mondo dell’editoria.

Vi possiamo, però, dire che noi di MBNews non siamo stati tra coloro che hanno puntato, per così dire, sul cavallo giusto. Pazienza! Lo scopo delle quattro cene con delitto al Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza, l’ultima delle quali il prossimo 1 agosto, tutte con un andamento composto da 4 scene recitate +1, che è la soluzione, è prima di tutto divertirsi. Facendosi guidare, il più possibile, dalla curiosità e da un po’ di intuito.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI 

La serie di iniziative in programma durante l’estate nella struttura di via Lario, un’occasione, dopo i mesi più difficili del Covid-19, di permettere alle persone di godere, in relax e tranquillità, di uno spazio piacevole, sano, moderno, dalla forte impronta naturalistica e tecnologica, continua con il torneo di scacchi. Il prossimo 30 luglio,  dalle 18 alle 21.30, la competizione, aperta a 30 giocatori ed organizzata in collaborazione con l’Associazione Sportiva Dilettantistica (A.S.D.) Accademia di Scacchi Fabiano Caruana, si svolgerà su 5 turni di gioco con cadenza di 12 minuti a testa a partita.

Domenica 1 agosto, poi, come detto, nel “Giardino Rigeneratore” avrà luogo l’ultima cena con delitto, “Il condominio”, in cui la compagnia teatrale “Gli svoltati” metterà in scena i misteri generati dalla bella ed espansiva Martina Sironi. Anche negli eventi tra fine luglio ed inizio agosto, come già nei precedenti, sarà possibile effettuare la prenotazione agli eventi e per i posti ai ristoranti tramite accesso alla webapp con link  oppure semplicemente con Qr-code, selezionando l’evento di interesse, impostando numero di partecipanti e alcuni dati utili alla prenotazione stessa, quindi riceverà mail di conferma sempre visionabile nel profilo della webapp.

Inoltre, grazie all’innovativa applicazione Sooneat, si potrà scegliere, ordinare e pagare, direttamente dal proprio smartphone, qualsiasi piatto dei vari negozi di ristorazione del Centro commerciale Rondò dei Pini di Monza. Per poi essere serviti al tavolo mentre ci si sta comodamente intrattenendo nel parco esterno attrezzato.