29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Meteo. Settimana al via con caldo in aumento, ma per poco: calo termico in vista

Meteo. Settimana al via con caldo in aumento, ma per poco: calo termico in vista

12 Luglio 2021

Dopo il generale ridimensionamento delle temperature avvenuto nel fine settimana, si assisterà a un nuovo temporaneo rinforzo dell’alta pressione che ancora una volta trascinerà con sé una massa d’aria subtropicale dall’Algeria verso le nostre regioni, soprattutto quelle centro meridionali, con conseguente nuovo rialzo delle temperature al di sopra della norma. Si tratterà, comunque, solo di un breve episodio poiché già domani si prospetta un peggioramento del tempo a causa dell’arrivo di una perturbazione che porterà molti temporali al Nord e in parte del Centro.

La perturbazione sarà accompagnata da una massa d’aria fresca che darà luogo a un deciso calo termico a partire dal Nord – affermano i meteorologi di iconameteo.it -, ma che entro mercoledì si propagherà anche alle regioni centro-meridionali. Il vortice di bassa pressione associato a questa perturbazione si sposterà molto lentamente dalla Francia verso i Balcani, determinando condizioni di tempo instabile e perturbato fino a giovedìsoprattutto al Centro-Nord, ma con residui effetti anche nell’ultima parte della settimana.

Previsioni per le prossime ore

Tempo prevalentemente soleggiato su gran parte del Paese. Da segnalare solo qualche annuvolamento temporaneamente più compatto al mattino Nord-Ovest e delle velature in transito in giornata tra la Sardegna, la Liguria e le regioni centrali tirreniche. Nel pomeriggio tendenza a un aumento della nuvolosità sulle Alpi centro-occidentali con qualche rovescio o temporale sulle Alpi piemontesi e in Valle d’Aosta. Verso sera rovesci e temporali più intensi sulle Alpi occidentali, in estensione ai rilievi lombardi e con possibile coinvolgimento della pianura piemontese.

Caldo in intensificazione con temperature quasi ovunque in leggero aumento, fino a 35-36 gradi sulla bassa Pianura Padana e al Centro-Sud, e possibili locali picchi di 37-38 gradi nelle zone interne del Centro e in Sardegna.
Venti in prevalenza deboli a regime di brezza, salvo qualche rinforzo di Scirocco sulla Sardegna. Mari: localmente mossi il Canale di Sardegna e il Golfo dell’Asinara; calmi o poco mossi gli altri bacini.

Previsioni per domani, martedì 13 luglio 

Si intensifica l’instabilità al Nord e in parte del Centro a causa dell’arrivo di una perturbazione accompagnata da un vortice di bassa pressione in lento spostamento dalla Francia verso i Balcani. Già dal mattino possibili piogge e temporali su Alpi, Nord-Ovest e alta Toscana, in estensione in giornata al resto della Toscana, a Umbria, Emilia Romagna, Marche, Veneto e, in serata, anche al resto del Nord-Est e all’alto Lazio. I temporali potranno essere anche di forte intensità, con rischio di nubifragi, grandine e forti raffiche. Nel resto d’Italia tempo più stabile con prevalenza di sole al Sud e in Sicilia e un po’ di nuvole in transito sulla Sardegna e sul resto del Centro.

Temperature in deciso calo al Nord-Ovest, con le massime non oltre i 25 gradi; un calo meno marcato interesserà il Nord-Est, la Toscana e la Sardegna, dove si potranno raggiungere ancora punte lievemente sopra i 30 gradi; ancora caldo, a tratti intenso, nelle altre regioni con possibili picchi di 35-37 gradi.

Venti da moderati a tesi di Maestrale in Sardegna, dai quadranti meridionali nelle altre zone.
Mari: molto mossi o agitati Mare di Corsica e Mare di Sardegna; da mosso a molto mosso il Canale di Sardegna; mossi Ligure, Tirreno settentrionale e occidentale, e medio-alto Adriatico; in prevalenza poco mossi gli altri mari.

Previsioni per mercoledì

Persiste una certa instabilità al Nord, con rovesci e temporali sparsi su Alpi, Prealpi, Appennino e Liguria; precipitazioni più isolate in pianura tra Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia, meno probabili nel resto del Nord. Nuvolosità passeggera in Sardegna e sulle regioni centrali; soleggiato al Sud e in Sicilia.

Temperature minime in calo al Centro-Nord e Sardegna; massime in lieve rialzo al Nord-Ovest, in calo nelle altre regioni, specie al Centro, in Sicilia e Sardegna; valori pomeridiani in molte aree inferiori alla norma.

Giornata ventosa con venti di Maestrale in Sardegna, nel basso Tirreno e in Sicilia, di Libeccio in Liguria e nello Ionio; venti a tratti moderati anche in Appennino, sulle coste tirreniche e in Puglia. Poco mosso il mare Adriatico, mossi i restanti bacini.

Foto repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi