03 Agosto 2021 Segnala una notizia
Il recupero dell’Ex Medaspan decolla: la Giunta approva il piano di riqualificazione

Il recupero dell’Ex Medaspan decolla: la Giunta approva il piano di riqualificazione

9 Luglio 2021

Via libera della Giunta di Meda al piano di riqualificazione dell’Ex Medaspan. Si tratta di un importante intervento che va mettere la parola fine al degrado della zona. L’area adesso è pronta a decollare, già nei mesi precedenti sono partiti lavori preliminari della riqualificazione che daranno una nuova svolta alla zona interessata da oltre vent’anni da degrado e abbandono. Si parla di una superficie di 44.840 mq. Qua la presentazione del progetto.

“Dopo alcuni mesi dall’avvio dei lavori di demolizione e bonifica dei terreni, entriamo nella fase più operativa del Piano AT1 che contribuirà notevolmente a migliorare il volto della nostra città, sia al suo ingresso principale sia nella zona centrale. Un’operazione che porterà più di 5 milioni di euro nelle casse comunali per una Meda più funzionale, più verde e più accogliente – spiega il sindaco di Meda, Luca Santambrogio -. Un nuovo passo in avanti del progetto che finalmente sta ponendo fine al degrado dell’area che ha rappresentato per oltre vent’anni un brutto biglietto da visita della nostra città per quanti vi giungevano dalla superstrada”.

Sono state infatti approvate in Giunta le opere pubbliche da realizzarsi non solo nella vasta superficie (circa 45.000 mq) un tempo industriale, ma anche nel centrale corso Matteotti che da questa operazione potrà contare su un cospicuo finanziamento.

“I motivi di soddisfazione sono molti  evidenzia il Sindaco – a partire dalla configurazione dell’intervento che abbiamo voluto con il piano AT1: non più un’unica grande struttura di vendita di circa 10.000 mq, come previsto dal piano approvato dalla precedente Amministrazione, bensì tre di medie dimensioni con al centro una piazza pubblica sopraelevata di 1.500 mq. Inoltre, rispetto a quanto programmato in precedenza, saranno introdotte nuove tecnologie nella costruzione degli immobili migliorando complessivamente l’impatto sull’ambiente interessato, nel segno dei principi di deimpermeabilizzazione (l’area, prima dell’intervento, era nella sua totalità impermeabilizzata) in linea con quanto approvato in consiglio comunale con la delibera La Brianza cambia clima. Abbiamo poi previsto tanto verde pubblico, piste ciclabili e la realizzazione di una viabilità più razionale e scorrevole che si integrerà, ovviamente, con il sottopassaggio lungo le vie Cadorna e Seveso che parallelamente Regione Lombardia ci ha totalmente finanziato”.

E ha aggiunto “Il Comune ottiene così dalla riqualificazione dell’ex area industriale circa 4 milioni di euro in opere (strade, piste ciclabili, piazza pubblica, sistemazione a verde) e circa 5 milioni nelle casse comunali, di cui 3,3 milioni già incassati. A questi vanno aggiunti altri 1,4 milioni che saranno realizzati in opere per la riqualificazione di corso Matteotti. Un’operazione sicuramente vincente – sottolinea Santambrogio – che migliorerà la qualità della vita e l’attrattività della nostra città, oltre ad offrire anche interessanti opportunità occupazionali grazie alle nuove attività che verranno avviate.

Foto d’archivio

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi