Cultura

Un dinosauro per Milano: davanti ai giardini Montanelli “rivive” un Saltriovenator di 8 metri

Vicino alla scalinata d'ingresso nel parco Montanelli a Milano c'è una new entry: il suo nome, dinosauro Saltriovenator. Si tratta della copia 3d del fossile risalente a 200 milioni di anni fa, scoperto nel 1996 fa in una cava in provincia di Varese

dinosauro milano

Torna a casa, 200 milioni di anni dopo. E’ una storia curiosa e in qualche modo a lieto fine quella del dinosauro Saltriovenator, che “rivive” grazie al lavoro dei paleontologi. A partire da oggi, infatti, a fare da guardia e contemporaneamente dare il benvenuto ai visitatori del museo di Storia naturale di Milano c’è un dinosauro ricostruito fedelmente: precisamente il modello di uno Saltriovenator lungo quasi 8 metri. A realizzarlo è un’equipe di professionisti, tra cui Cristiano Dal Sasso, paleontologo del museo nato e cresciuto in Brianza.

Un dinosauro a Milano

Vicino alla scalinata d’ingresso nel parco Montanelli a Milano c’è una new entry: il suo nome, dinosauro Saltriovenator Zanellai. Si tratta della copia 3d del fossile risalente a 200 milioni di anni fa, scoperto nel 1996 fa in una cava in provincia di Varese da Angelo Zanella. Primo e – ad oggi – unico dinosauro lombardo, lo Saltriovenator ha permesso di conoscere una nuova specie, quella del più antico Ceratosauro e del più grande dinosauro carnivoro del giurassico inferiore. Secondo le ricostruzioni scientifiche, l’esemplare di Saltriovenator 200 milioni di anni fa abitava proprio in Lombardia.

Del Corno: “Un museo ancora più attrattivo”

Promossa da Comune di Milano-Cultura e Museo di Storia Naturale, la realizzazione del Saltriovenator, che ha qualità museale per precisione ed accuratezza, è ad opera di Geo-Model, ma è il frutto di un lungo lavoro seguito passo dopo passo da Cristiano Dal Sasso e Simone Maganuco, paleontologi del Museo. Il lavoro ha incluso una modellazione digitale 3d per arrivare a una maquette in polistitirene poi rivestita di plastilina e scolpita a mano in tutti i dettagli della pelle. Dai calchi di questa scultura si sono ricavati i positivi in vetroresina.

“Il nostro Museo di Storia Naturale rappresenta uno straordinario centro di ricerca scientifica, con una particolare specializzazione negli studi paleontologici che riscuote ammirazione e collaborazione nei più importanti istituti internazionali – ha commentato l’assessore alla cultura di Milano, Filippo Del Corno. – Al primo e unico dinosauro lombardo, è da oggi dedicato un modello che ne riproduce fedelmente aspetto e dimensioni e che costituirà un iconico elemento di attrazione che contribuirà a rendere il Museo ancora più amato e visitato”.

 

Più informazioni