Ambiente

Triuggio, in arrivo un’innovativa vasca volano: anti allagamento e anti spreco idrico

Via ai lavori già dai primi giorni della prossima settimana, Il bacino di laminazione sorgerà in via Pascoli.

Triuggio-brianzAcque

In via Pascoli, a Triuggio al via i lavori per la costruzione di una vasca volano con l’obiettivo di potenziare le fognature e di irrigare il vicino centro sportivo. Questa soluzione progettuale di BrianzAcque per proteggere via Pascoli avrà una doppia funzionalità, contro l’allagamento e lo spreco idrico. Via ai lavori già dai primi giorni della prossima settimana.

Il bacino di laminazione avrà lo scopo di incamerare gli ingenti quantitativi d’acqua durante i fenomeni meteorici più intensi per poi rilasciarli gradualmente a precipitazione piovosa conclusa attraverso un  sistema di sollevamento,  che rilancerà le acque con recapito finale nelle fognature di via Moro. L’invaso, completamente interrato, troverà posto in corrispondenza di un’area di proprietà pubblica comunale e avrà una capienza di 197 metri cubi. Un volume che – novità assoluta per la Brianza-  tiene conto anche della futura possibilità di utilizzare l’accumulo per irrorare l’erba sintetica del vicino centro della Polisportiva Triuggese.

“Si tratta di un intervento di progettazione adattiva alle sfide del cambiamento climatico-   sottolinea il Presidente e AD di BrianzAcque, Enrico Boerci- Ma anche di un’occasione per offrire in prospettiva la possibilità di irrorare i tappeti  verdi  del vicino centro sportivo riutilizzando l’ acqua di pioggia, con risparmio di risorsa idrica potabile e taglio dei costi per il gestore dell’impianto”.

Prosegue l’ing. Massimiliano Ferazzini, direttore settore Progettazione dell’azienda: “La sfida del futuro consiste nel trasformare una problematica in una opportunità di miglioramento ambientale e sociale. Quest’ intervento è stato concepito con questa logica”.

Il costo per questa operazione, a carico del gestore del servizio idrico integrato, è di centosettantamila euro. Per risolvere le criticità idrauliche della zona, il settore progettazione e pianificazione di BrianzAcque ha inoltre previsto il potenziamento del sistema fognario esistente con la costruzione di una nuova rete di sottoservizi, la durata stimata per i lavori sarà di circa 4 mesi.