29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Da Trieste ad Aosta, Maurizio Grandi fa tappa (anche) a Monza: 900 chilometri a piedi per AVIS

Da Trieste ad Aosta, Maurizio Grandi fa tappa (anche) a Monza: 900 chilometri a piedi per AVIS

6 Luglio 2021

900 chilometri, forse qualcuno in più, tutti a piedi da Trieste ad Aosta. É un’impresa romantica e tenace quella di Maurizio Grandi, 62 anni, volontario AVIS di Carugate che in questi giorni sta girando il Nord Italia, da Est a Ovest, per sensibilizzare sull’importanza della donazione. Un percorso a tappe iniziato lo scorso 13 giugno che si concluderà venerdì 16 luglio quando il volontario brianzolo arriverà ad Aosta, meta del percorso. Questa mattina, lunedì 5 luglio, Grandi è arrivato a Monza in Piazza Duomo. Ad accoglierlo c’erano i Presidenti di AVIS Monza, Andrea Radaelli e AVIS Provinciale, Gianluigi Molinari, oltre a Pierfranco Maffè, assessore all’istruzione e Luana Molinari, consigliera regionale AVIS.

Un viaggio per far conoscere il mondo AVIS

Ha poco più di 40 giorni, Maurizio Grandi, per i suoi 910 chilometri. E’ questo il chilometraggio che separa Trieste, la città friulana da cui tutto è partito, ad Aosta, capoluogo della Valle D’Aosta, meta conclusiva del suo viaggio. In mezzo altre tre regioni, Veneto, Lombardia e Piemonte, ma soprattutto tante persone da incontrare, conoscere, sensibilizzare su una tematica oggi più che mai attuale: la donazione del sangue.

A spiegarci il suo viaggio nei dettagli è Radaelli, giovane Presidente di AVIS Monza, insediatosi lo scorso marzo. “L’impegno di Maurizio cade in un anniversario: i 60 anni dell’AVIS Carugate. Il suo scopo è far conoscere la struttura AVIS e trasmettere il messaggio dell’importanza della donazione. Averlo incontrato oggi è stato costruttivo: ci ha raccontato aneddoti del suo viaggio e spiegato che le persone lo stanno accogliendo con affetto ed entusiasmo. Penso stia davvero facendo una cosa bellissima”.

«Se tutto questo serve ad avere anche solo un donatore in più io ho raggiunto il mio obiettivo» mi ha detto – continua Radaelli. – Ogni giorno incontra volontari e cittadini per raccontar loro che cosa vuol dire per lui essere un donatore. E qui accade la cosa più bella: la gente ha voglia di conoscerlo, sentire la sua storia, conoscere il mondo AVIS. Vederlo oggi a Monza è stato bello e penso un buon esempio da seguire”.

Tra i fan dell’impresa c’è anche il governatore della regione Veneto Luca Zaia, che qualche giorno da ha twittato dal suo profilo il viaggio di Maurizio.

Grandi sta facendo in queste ore un mini tour brianzolo. Nel pomeriggio, infatti, il volontario sarà a Villasanta. Poi però si riparte: anche se siamo a più di metà percorso, per Aosta la strada è ancora lunga.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi