24 Luglio 2021 Segnala una notizia
Sottosegretario Molteni in Prefettura: "7 nuovi agenti e 65 mln di euro per la sicurezza"

Sottosegretario Molteni in Prefettura: “7 nuovi agenti e 65 mln di euro per la sicurezza”

28 Giugno 2021

In visita a Monza, l’onorevole Nicola Molteni, Sottosegretario al Ministero dell’Interno, che ha incontrato questa mattina, 28 giugno 2021, il Prefetto Patrizia Palmisani, i vertici territoriali delle Forze di polizia e le principali Autorità locali. Importanti le novità annunciate: da un lato il potenziamento degli organici con l’introduzione nel mese di luglio, di 7 nuovi agenti in carico alla Questura di Monza; dall’altro, in ambito di sicurezza urbana, il finanziamento di 65 milioni di euro, scaglionati tra il 2021 e il 2023.

Dopo un anno e mezzo di pandemia, di lockdown, nonché di rigidi e costanti controlli del territorio, l’onorevole Molteni ha subito rivolto, “un ringraziamento a tutti i rappresentanti istituzionali, alla Prefettura e alle Forze di Polizia, che con grande puntualità e rigore e al tempo stesso con saggezza, equilibrio e buon senso, hanno consentito il rispetto delle normative anti Covid-19, nell’interesse complessivo del Paese”.

Potenziamento del personale sul territorio

Come annunciato in apertura, l’onorevole ha poi illustrato alcune importanti novità, a partire dal potenziamento del personale della Questura, sul territorio di Monza e Brianza: “Arriveranno 7 nuovi agenti, ragazzi giovani pronti a svolgere l’attività sul territorio. Attualmente l’organico della Questura monzese conta su 165 operatori di sicurezza ordinari, più un tecnico. L’obiettivo è portarlo a 185 unità, perché possa raggiungere una dotazione importante che una città come Monza deve avere. L’anno prossimo i numeri saranno ancora migliori, perché quest’anno si sono svolti alcuni concorsi che lo scorso anno, per evidenti ragioni legate alla pandemia, hanno avuto alcune difficoltà”.

Riguardo invece alla sicurezza, “Il ministro dell’Interno ha firmato pochi giorni fa un decreto per il finanziamento sul fondo sicurezza urbana di 65 milioni di euro, di cui 15 per il 2021, 25 per il 2022 e 25 per il 2023. Denaro che sarà messo a disposizione delle realtà territoriali locali, sul fronte del potenziamento della sicurezza urbana, delle Polizie Locali, delle dotazioni organiche e delle politiche di informazione e sensibilizzazione rispetto a fenomeni come quello dello spaccio, che continua a essere al centro dell’attività di contrasto e prevenzione”.

“Viene confermata l’operazione Strade Sicure, un lavoro straordinario dei militari in sinergia con le Forze dell’Ordine, soprattutto in alcune aree della città, come in parte del centro e in stazione. Resta infine altissima l’attenzione sul fronte delle infiltrazioni legate alla criminalità organizzata rispetto ai sistemi economici. A tal riguardo il lavoro messo in campo dalla Prefettura di Monza, insieme alle altre istituzioni, è di primissimo livello”.

Cala la delittuosità, non la percezione di insicurezza

Infine, il Sottosegretario al Ministero dell’Interno ha affrontato il tema della criminalità reale e percepita: “A fronte di una delittuosità in calo, sia in provincia con un 14% che in città con un 17%, rimane, nonostante il lavoro attento e scrupoloso degli operatori delle Forze di Polizia nazionali e della Polizia Locale di Monza (una delle più efficienti, strutturate e organizzate), una percezione di insicurezza rispetto alla quale, sul fronte della sicurezza urbana, l’attività di controllo del territorio, prevenzione del crimine, nonché di prevenzione delle forme di degrado e disagio, deve rimanere altissima”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi