03 Agosto 2021 Segnala una notizia
Ospedale Vimercate, l'associazione "Mio fratello" corre col cuore a ritmo di raccolta fondi

Ospedale Vimercate, l’associazione “Mio fratello” corre col cuore a ritmo di raccolta fondi

29 Giugno 2021

Che la vita sia più simile ad una corsa o ad una passeggiata dipende dalle singole persone e dalle specifiche circostanze. Di sicuro, comunque, in ogni caso non si può e non conviene stare fermi. E così anche “Mio fratello”, l’associazione nata lo scorso 19 novembre in memoria di Francesco Martusciello (nella foto in basso), un giovane morto a 39 anni il 22 ottobre del 2020 dopo una lunga malattia, non smette di muoversi. E di raccogliere fondi a favore del dipartimento di Chirurgia Generale Oncologica dell’ospedale di Vimercate, il cui primario Christian Cotsoglou è rimasto molto legato al ricordo di Francesco.

Anzi, il concetto di essere attivi, la prossima iniziativa dell’associazione “Mio fratello” ce l’ha perfino nel titolo. “Corri Col Cuore”, infatti, è un evento running, le cui iscrizioni sono già aperte, che si svolgerà dal 20 settembre al 29 ottobre 2021. Con almeno 5 euro si otterrà un pettorale digitale personalizzato. Con 20 si avrà anche la maglietta ufficiale dell’evento direttamente spedita a casa. Tutto il ricavato andrà ai numerosi progetti di “Mio fratello”, in particolare per la Chirurgia Generale Oncologica del nosocomio di Vimercate.

Nel mese di svolgimento di “Corri Col Cuore” si potrà correre o camminare ovunque, quando e quanto si vuole. L’importante è registrare settimanalmente il resoconto della propria attività sportiva sull’applicazione AppNRun, che aggrega le informazioni relative agli eventi sportivi, in particolare alle corse, ma anche tutti i prodotti, i servizi e le notizie che riguardano il mondo dei runner.

“L’idea di “Corri Col Cuore” è di fare una sorta di maratona di beneficenza – afferma Stefano Martini, presidente di “Mio fratello Odv” – per l’organizzazione, che vede come media partner MBNews e l’emittente Lombardia tv (canale 99 del digitale terrestre), stiamo collaborando con MB RUNNERS, ma stiamo parlando con un po’ di società che potrebbero essere interessate a contribuire come sponsor”.

“Per questo motivo anche i premi sono ancora in via di definizione completa – continua – sicuramente, comunque, alla fine del mese di svolgimento dell’evento, ci saranno il premio SUPER RUNNER per il maggior numero di chilometri percorsi in tutto il mese, EXTREME RUNNER premio per il maggior numero di chilometri percorsi in una sola uscita, TRAVELER RUNNER premio offerto da Wishlist per il maggior numero di città toccate durante tutto il mese  e un premio per chi ha fatto meno chilometri nel mese. Da ricordare anche che Monza Yoga&more concederà sei sedute gratuite”.

Mentre già si sta programmando “Corri Col Cuore”, proprio quest’organo, uno dei più importanti del corpo umano, diventato ormai una sorta di marchio di fabbrica dell’associazione “Mio fratello”, è ancora il motore di un’altra raccolta fondi, di cui il recente evento “Impenna con il cuore”, con protagonisti Vanni Oddera, campione di motocross freestyle e inventore della mototerapia, e i giovani ospiti del Centro Diurno Disabili “Terra di Mezzo” di Usmate-Velate, è stata una tappa dal grande significato.

L’obiettivo, in questo caso, è raggiungere la cifra di 29.500 euro per regalare alla Chirurgia generale oncologica di Vimercate l’utilizzo per un anno di un software in grado garantire 20 ricostruzioni in 3d della parte anatomica interessata da un intervento chirurgico. “Impenna con il cuore è stato un evento davvero riuscito – sostiene Martini – sulla raccolta fondi stiamo lavorando ad una possibile parcellizzazione dell’obiettivo finale, magari donando le 20 ricostruzioni in 3d in diversi step”.

“Probabilmente, all’inizio di settembre, quando è in programma il Gran Premio di Monza, Vanni Oddera sarà a Biassono per un nuovo evento a base di evoluzioni ed acrobazie su due e quattro ruote – continua – ci saremo anche noi di “Mio fratello” e i ragazzi del Centro Diurno Disabili “Terra di Mezzo” di Usmate-Velate”.

In meno di un anno di attività, l’associazione nata in ricordo di Francesco Martusciello, il cui motto era “Se ti prendi cura delle persone, vinci sempre”, ha già conquistato, per usare un gergo ciclistico, diversi arrivi di tappa a favore dell’Ospedale di Vimercate.

Da un tromboelastografo di ultima generazione ad paio di occhiali chirurgici galileiani, dal progetto chiamato “Casa Francesco”  fino al punto ristoro donato al reparto di Pediatria del nosocomio brianzolo. Vincere il Giro d’Italia della solidarietà, per continuare con la metafora sportiva, è una sfida ancora lunga e piena di ostacoli. Il fiato, le gambe e, soprattutto, il cuore, però, ci sono tutti.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi