02 Agosto 2021 Segnala una notizia
Monza, arrestato per atti persecutori nei confronti della ex compagna

Monza, arrestato per atti persecutori nei confronti della ex compagna

21 Giugno 2021

Non voleva accettare che la loro relazione fosse terminata: trentenne monzese, con precedenti simili, arrestato per atti persecutori e denunciato per danneggiamento aggravato. La vittima è una 35enne residente in città.

Sabato mattina, alle ore 5, la donna ha chiamato terrorizzata la Polizia perchè aveva visto l’ex compagno, a seguito dell’ennesimo rifiuto di riprendere la loro relazione, aggirarsi nei pressi del suo appartamento, e prendere poi la sua auto a calci.

All’arrivo della Polizia, l’uomo si è rifugiato dietro lo stabile all’interno della sua autovettura, a fari spenti e con i sedili reclinati. È stato così fatto scendere e condotto in Questura, dove per tutta la notte si è mostrato in stato di agitazione, tentando di compiere atti di autolesionismo e scagliando contro un muro due sedie.

Gli agenti, grazie anche al sistema operativo SCUDO (un nuovo strumento a supporto delle attività delle Forze dell’Ordine nel contrasto alle violenze domestiche e di genere, soprattutto nella delicata fase di primo intervento) si sono subito resi conto che quella non era la prima lite tra i due e che già in passato, sebbene la donna non avesse denunciato l’ex compagno per maltrattamenti, questi si era reso responsabile di gravi atti persecutori nei suoi confronti.

Vi erano infatti pregresse denunce per danneggiamenti presentate dalla donna che, per il timore di sue ritorsioni, non aveva mai avuto la forza di denunciare per maltrattamenti il 30enne, nonostante  i messaggi di morte ricevuti e gli insulti anche alla presenza del figlio minorenne.

Una donna esasperata che, per sfuggire all’uomo, era stata costretta a cambiare le abitudini di vita e domicilio più volte. Sabato però è riuscita a trovare il coraggio di sporgere denuncia verso il suo ex convivente che, rintracciato dagli agenti della volante, è stato tratto in arresto e condotto presso il carcere di Monza. E’ stato anche denunciato ed indagato per i danneggiamenti commessi.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi