31 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, Centro Rondò dei Pini di Ceetrus Nhood: le cene con delitto danno il via all’estate!

Monza, Centro Rondò dei Pini di Ceetrus Nhood: le cene con delitto danno il via all’estate!

3 Giugno 2021

Castelli di carta” è un film spagnolo datato 2009. Il genere cinematografico si colloca tra il drammatico e il sentimentale. Anche se il titolo è lo stesso, di tutt’altro tenore, decisamente più tendente al giallo, sono i “Castelli di carta” che saranno protagonisti al Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza  il prossimo 6 giugno dalle ore 19 alle 22. Si tratta, infatti, della prima delle quattro cene con delitto che fanno parte del calendario estivo di eventi in programma nel “Giardino Rigeneratore“, il parco esterno attrezzato della struttura di via Lario.

 

Con l’estate ormai alle porte, infatti, la nuova area del Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza, gestito da Ceetrus Nhood, ideata per dare spazio a diverse forme di socialità ed aggregazione sicura, si animerà con una serie di iniziative che hanno l’obiettivo, dopo i mesi più difficili del Covid-19, di permettere alle persone di godere, in relax e tranquillità, di uno spazio piacevole, sano, moderno, dalla forte impronta naturalistica e tecnologica.

Nel “Giardino Rigeneratore”, grazie all’innovativa applicazione Sooneat, infatti, si potrà scegliere, ordinare e pagare, direttamente dal proprio smartphone, qualsiasi piatto dei vari negozi di ristorazione del Centro commerciale di via Lario. Per poi essere serviti al tavolo mentre ci si sta comodamente intrattenendo nel parco esterno attrezzato.

La prenotazione agli eventi e per i posti ai ristoranti potrà avvenire dal 4 giugno tramite accesso alla webapp con link   oppure semplicemente con Qr-code, selezionando l’evento di interesse, impostando numero di partecipanti e alcuni dati utili alla prenotazione stessa, quindi riceverà mail di conferma sempre visionabile nel profilo della webapp.

Tra le attività del programma estivo, che è realizzato con la collaborazione di diverse realtà associative e vede MBNews come media partner, le prime a partire sono, appunto, le cene con delitto.“Uno dei settori più penalizzati dal Covid, insieme alla ristorazione e al turismo, è stato senza dubbio l’intrattenimento – spiega Corrado Stivanin, direttore del Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza – ora vogliamo ripartire anche dando spazio e nuove possibilità a chi fa dell’intrattenimento il proprio mestiere, in questo caso la compagnia teatrale “Gli svoltati” un gruppo di attori professionisti specializzati proprio nelle cene con delitto”.

CASTELLI DI CARTA

La struttura della cena con delitto ha un andamento ormai consolidato. Lo spettacolo è diviso in 4 scene recitate +1, che è la soluzione. Le scene sono recitate tra una portata e l’altra. Dopo ognuna di esse ai partecipanti, che sono divisi in gruppi e per tavoli, vengono consegnati dei fogli con dei giochi enigmistici che vanno risolti per avere degli indizi per la soluzione.

Dopo la quarta scena i partecipanti sono invitati a scrivere, sul retro di uno dei fogli per gli indizi, il loro sospettato, il movente e la modalità del delitto con più dettagli possibili. Dopo la recita dell’ultima scena viene decretato il tavolo vincitore.

Il prossimo 6 giugno nei Castelli di carta, che vede come interpreti Riccardo Ilardi, Marco Mainini, Sara Maraschiello e Anna Romanello con la regia di Giorgio Putzolu, la trama ruota attorno all’uscita del nuovo libro della famosissima scrittrice Isabella De Chirico. Che, nonostante il passare delle ore, non si presenta alla conferenza stampa di lancio della sua ultima opera e fornisce alla tragedia teatrale il pretesto per avere inizio.

Il secondo appuntamento delle cene con delitto nel Giardino rigeneratore del Centro Commerciale Rondò dei Pini di Monza è per il 4 luglio, sempre dalle 19 alle 22. La compagnia “Gli svoltati” metterà in scena i misteri de “Il condominio” dove arriva la bella ed espansiva Martina Sironi a creare scompiglio. Il 25 luglio, poi, il terzo appuntamento riproporrà “Castelli di carta”. Le cene con delitto si chiuderanno l’1 agosto nuovamente con “Il condominio”. Scoprire i colpevoli dei misfatti messi in scena nel parco esterno attrezzato della struttura di via Lario sarà un divertimento stimolante. Poterlo fare in un ambiente sicuro, dove provare a riassaporare un po’ della serenità messa in discussione dal Covid, è un’opportunità che vale molto di più.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Filippo Panza
Sono nato nel 1980, anno di grandi eventi sportivi (Olimpiadi di Mosca, Europei di calcio), attentati terroristici (strage di Bologna), terremoti (Irpinia) e misteri ancora irrisolti (Ustica). Ma anche di libri (Il nome della Rosa) e film (Shining), che hanno fatto epoca. Con tanta carne a cuocere, forse era scritto nel mio destino che la curiosità sarebbe stato il motore della mia vita. E così da Benevento, la città che mi ha dato i natali, la passione per la conoscenza e la verità, declinate nel giornalismo, mi ha portato in giro per l’Italia. Da Salerno a Roma, da Napoli a Bologna, fino a Monza. Nel capoluogo della Brianza penso di aver trovato il luogo dove mettere la mia base (più o meno) definitiva e soddisfare la mia sete di scrittura, lettura, sport e tempo libero. Almeno fino a quando il richiamo di qualche Sirena, forse, non mi farà approdare ad altri lidi.


Articoli più letti di oggi