25 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, Bassi Immobiliare: "Chi cerca casa preferisce San Biagio, Triante e San Fruttuoso"

Monza, Bassi Immobiliare: “Chi cerca casa preferisce San Biagio, Triante e San Fruttuoso”

16 Giugno 2021

“E’ un buon momento per acquistare e il mercato immobiliare a Monza sta riprendendo quota“. Parola di Attilio Bassi, da decenni attivo in città con la sua storica agenzia immobiliare in via Appiani. “In particolare l’interesse degli acquirenti è focalizzato verso il quartiere di San Biagio, Triante e anche San Fruttuoso- ha precisato Bassi-. Sono parecchi i clienti che stanno cercando casa in questo periodo, soprattutto i giovani che decidono di approfittare delle agevolazioni previste dal decreto Sostegni bis per gli under 36“. Abbiamo parlato con lui del mercato immobiliare in Brianza in questo periodo così denso di cambiamenti su più livelli.

Come si sta muovendo il mercato immobiliare a Monza?

Sta riprendendo quota. L’interesse verso abitazioni in città rimane alto e anzi cresce in modo particolare in alcuni quartieri come San Biagio, Triante e S. Fruttuoso. Monza e in generale, la Brianza attirano acquirenti anche da fuori provincia. Gente alla ricerca di una qualità della vita migliore, di spazi abitativi più grandi e, soprattutto, del verde tipico del nostro territorio.

Chi cerca casa in questo momento?

Sicuramente i giovani hanno più entusiasmo nell’affrontare questo grande passo perché sostenuti dalle agevolazioni del decreto sostegni bis. La normativa prevede infatti riduzioni in ambito di tasse e aiuti nella richiesta di mutui. C’è poi il mercato di ritorno di quanti erano in affitto a Milano e ora scelgono di valutare l’acquisto di una casa in Brianza per via del verde e dei prezzi sicuramente più contenuti rispetto al capoluogo lombardo. Lo smart working ha fatto la sua parte modificando le esigenze di quanti cercano casa. Se prima della pandemia si cercavano case vicino al luogo di lavoro sacrificando magari qualche metro quadro interno  e prediligendo invece la posizione, ecco che ora si cercano case più grandi, magari con un locale in più dove poter lavorare in tranquillità.

Per quanto riguarda gli affitti invece?

Il mercato in questo caso in Brianza è stabile. I costi sono praticamente gli stessi del periodo prima della pandemia.

I costi per l’acquisto di una nuova costruzione sono in aumento?

Sì, la difficoltà di reperimento di alcune materie prime ha fatto schizzare i costi alle stelle con aumenti anche del 40% se parliamo di rame,  del 10% del cemento,  mentre il ferro, necessario per il cemento armato ha avuto un incremento del 117% dall’inizio della pandemia ad aprile 2021. Questo si ripercuoterà nel prossimo futuro nel costo finale al metro quadro proposto sul mercato. La tendenza è questa. Per questo motivo è meglio non attendere altri mesi per acquistare il nuovo, ma procedere a stretto giro prima di aumenti sensibili.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Redazione
La redazione di MB News è composta da giornalisti professionisti e pubblicisti. Il direttore è Matteo Speziali col quale ogni giorno chi collabora con il giornale si confronta per offrire a voi lettori un giornale di giorno in giorno più interessante e più vicino a voi. Se avete qualche bella storia da raccontarci o se volete denunciare un fatto chiamate lo 039361411 oppure scrivete a [email protected] .


Articoli più letti di oggi