29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Centri per l'impiego, tutto più semplice con "Margherita", l'intelligenza artificiale a servizio del lavoro

Centri per l’impiego, tutto più semplice con “Margherita”, l’intelligenza artificiale a servizio del lavoro

30 Giugno 2021

C’è una new entry nel mondo della Provincia di Monza e Brianza e il suo nome è Margherita. Arriverà il prossimo 8 luglio “Margherita”, la prima assistente evoluta a supporto dei centri per l’impiego della Brianza. Uno strumento che sfrutta l’intelligenza artificiale per rispondere agli utenti e, allo stesso momento, apprendere ed evolversi durante le singole conversazioni. Un nuovo modello di interazione tra cittadini e pubblico che si affiancherà al quotidiano lavoro svolto da Afol MB, oggi presente sul territorio con 28 sportelli comunali convenzionati con la Provincia.

“Oggi andiamo a presentare uno strumento che inaugura una nuova stagione – ha spiegato alla conferenza stampa di lancio il Presidente della Provincia di Monza e Brianza, Luca Santambrogio. – Si tratta di puntare sulle nuove tecnologie per creare un ponte ancora più solido tra domanda e offerta. I temi del lavoro saranno protagonisti del PNRR e ci saranno delle ricadute anche nel nostro territorio. Come si vivrà dopo lo sblocco di licenziamenti? Quale futuro si prospetta per il mondo dell’impiego post Covid? E’ compito delle amministrazioni non farsi trovare impreparate”.

“Margherita”, il servizio a partire dall’8 luglio

Per ora è solo una demo, ma nel giro di qualche giorno tutti i cittadini brianzoli potranno conoscere “Margherita”, l’assistente vocale evoluta in grado di fornire risposte rapide ed efficienti per chi cerca lavoro o nuove opportunità di crescita. Tutto comodamente da casa. Secondo il cronoprogramma presentato oggi, martedì 29 giugno, da Afol (l’agenzia formazione orientamento lavoro) e i vertici della Provincia MB, le potenzialità di “Margherita” cresceranno mese dopo mese, sia in base alle interazioni degli utenti, sia con un costante e puntuale lavoro di potenziamento tecnologico. “Ogni volta che Margherita entra in contatto con informazioni nuove le rielabora e le riutilizza – ha chiarito Barbara Riva, direttrice generale di Afol MB. – Questo vuol dire che le risposte che darà saranno sempre più evolute e in grado di venire incontro alle reali esigenze degli utenti. Il Covid ci ha permesso di mettere il piede sull’acceleratore per questo progetto. Con “Margherita” saremo in grado di sgravare i nostri dipendenti dal fornire le informazioni base (che darà appunto l’applicazione, ndr) che si potranno concentrare su fornire percorsi di accompagnamento al lavoro vero e proprio. Insomma, può essere veramente una bella rivoluzione”.

“Chattare” con Margherita è semplice: a partire dall’8 luglio sulla home page di www.afolbrianza.it sarà disponibile un servizio di messaggistica istantanea di colore blu. Qui si potranno scrivere o domandare tramite messaggi vocali delle richieste che verranno rielaborate in tempo reale. Potranno accedere sia singoli cittadini che imprese.

Per “Margherita” il percorso non finisce qui. “E’ previsto un iter in 4 step – conclude Riva. –  Dapprima la partenza tra pochi giorni, seguirà a settembre un’implementazione del Booking on line, entro il 31 dicembre verrà attivato un VOI cioè un assistente virtuale telefonico e nel 2022 verranno istallati dei totem con assistenza virtuale all’interno delle sedi dei CEI”.

Afol ha fatto sapere, inoltre, che nei prossimi mesi aumenteranno anche le risorse umane nei centri per l’impiego. “C’è in corso un piano di potenziamento – ha aggiunto la direttrice risorse e servizi della Provincia, Erminia Zoppè – e possiamo iniziare a dire che arriveranno nel nostro ente 123 nuove persone, di cui 86 verranno distaccate ai centri per l’impiego”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi