22 Giugno 2021 Segnala una notizia
Il 2 giugno di Pizzaut è stato una festa inclusiva con i Carabinieri di Cassina de' Pecchi

Il 2 giugno di Pizzaut è stato una festa inclusiva con i Carabinieri di Cassina de’ Pecchi

4 Giugno 2021

La Festa della Repubblica, la squadra di Pizzaut ha deciso di trascorrerla con l’Arma dei Carabinieri di Cassina de’ Pecchi, Comune nel quale è stato aperto, ormai da un mese, il primo ristorante gestito da ragazzi autistici. “Abbiamo voluto rendere omaggio ai servitori dello Stato, agli uomini in divisa, per il lavoro che svolgono ogni giorno per la comunità e in particolare per quanto hanno fatto durante la pandemia”, spiega Nico Acampora, presidente dell’associazione.

Un 2 giugno 2021 ancora più speciale dunque, che ha visto i ragazzi Aut impegnati sui due truck food targati Pizzaut, a preparare gustose pizze gourmet, nel piazzale della Caserma, trasformatosi per l’occasione in un ristorante a cielo aperto. Tutti si sono impegnati al massimo per svolgere al meglio il proprio lavoro.

“I ragazzi hanno potuto conoscere di persona i militari di Cassina de’ Pecchi, Paese che ospita PizzAut e all’interno del quale i nostri giovani stanno imparando a muoversi con sempre maggiore autonomia, utilizzando mezzi pubblici, facendo la spesa, vivendo pienamente la città. Un’amicizia e una conoscenza diretta e reciproca che accresce l’inclusione e la sicurezza dei nostri camerieri e pizzaioli, che con le loro fragilità diventano spesso soggetti vulnerabili”, spiega Acampora.

Dopo le pizze inclusive, declinate in molteplici soluzioni di gusto, a chiudere la cena in bellezza è arrivata la maxi torta targata Pizzaut e Carabinieri di Cassina de’ Pecchi. La dolce conclusione di un evento che porterà i suoi frutti anche nel futuro.

Per l’occasione, i militari dell’Arma hanno simbolicamente riposto le divise nell’armadio, per vivere la serata da semplici uomini e donne. Esseri speciali che con la giusta dose di leggerezza hanno saputo spiegare, con l’esempio, cosa significhi fare inclusione: aprirsi al dialogo con attenzione e cura, in un clima sereno, che sa di famiglia.

“E’ stata una serata di una Bellezza Rara, vera, genuina e semplice. Vorrei fare un ringraziamento personale al Capitano Verde e il Maresciallo Leone e i loro Superiori, che hanno accolto con entusiasmo la nostra richiesta, trasformandola in un’esperienza di crescita unica per i nostri figli, felici di aver servito la loro fantastica pizza e soprattutto di avere nuovi amici in cui riporre fiducia”, ha concluso Acampora.

Un 2 giugno di buon auspicio dunque, e chissà non ricapiti la stessa magia con altre istituzioni, divise, associazioni, aziende…

Foto: pagina Facebook di Pizzaut

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi