26 Luglio 2021 Segnala una notizia
Autoerotismo sull'autobus davanti a minori: esibizionista incastrato da un video

Autoerotismo sull’autobus davanti a minori: esibizionista incastrato da un video

15 Giugno 2021

Un 48enne nigeriano, residente a Carate Brianza, presso il centro di accoglienza per richiedenti asilo politico, è stato denunciato dai Carabinieri della stazione locale per atti osceni in luogo pubblico. L’uomo, disoccupato e pregiudicato per reati legati all’immigrazione clandestina, adottava sempre la stessa tecnica: si sedeva sull’autobus, vicino alla vittima prescelta, e iniziava a masturbarsi.

Al momento sono 3 gli episodi contestati, tutti avvenuti sulla stessa tratta: a bordo dell’autobus Z221 Autoguidovie, da Monza a Carate Brianza.

L’ultimo episodio risale alla scorsa settimana, quando il 48enne è stato sorpreso, proprio mentre compiva atti di autoerotismo sul solito pullman. In quella occasione, la vittima ha richiesto aiuto e prontamente sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale e i militari della compagnia di Seregno.

Gli altri due episodi sarebbero avvenuti tra il 2020 e il 2021, ai danni di ragazze minorenni, all’epoca dei fatti. Fondamentale per far scattare la denuncia per atti osceni in luogo pubblico, anche l’acquisizione di alcuni filmati che riprendono l’uomo intento a masturbarsi.

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi