27 Luglio 2021 Segnala una notizia
Ristoratori e commercianti: la giunta di Monza dice sì alla proroga delle tasse

Ristoratori e commercianti: la giunta di Monza dice sì alla proroga delle tasse

5 Maggio 2021
Una boccata d’ossigeno per ristoratori e commercianti. Questa l’idea della giunta monzese che ha approvato lo scorso 29 aprile il provvedimento che proroga al 30 novembre 2021 il pagamento delle tasse comunali per le attività che da oltre un anno lottano con le difficoltà economiche (e non solo) dell’emergenza Covid-19. “Un aiuto concreto a sostegno della ripresa economica”, ha spiegato il primo cittadino, Dario Allevi, che va parzialmente incontro alle richieste espresse qualche settimana fa da Confcommercio Monza, l’associazione di categoria che aveva indirizzato una lettera alle amministrazioni comunali brianzole chiedendo aiuti e sostegni per le imprese cittadine provate dalle numerose chiusure.

La proroga 

Nel dettaglio la proroga riguarda il canone unico patrimoniale, che sostituisce la TOSAP (tassa occupazione suolo) e l’ICP (imposta comunale sulla pubblicità), in vigore dall’1 gennaio 2021. Così le scadenze di pagamento del “canone unico” e del “canone unico mercatale” già previste per il 30 aprile, 30 luglio e 30 settembre verranno interamente rinviate tra 7 mesi, al 30 novembre. Il differimento è riservato alle categorie di attività più colpite dagli effetti della pandemia e che hanno subito, pertanto, chiusure totali e parziali dei propri esercizi nei mesi scorsi.
“L’iniziativa dell’Amministrazione sarà ora sottoposta a ratifica da parte del consiglio comunale – spiegano dal Comune – in attesa che il Governo adotti ulteriori provvedimenti di agevolazioni e/o ristori per queste categorie”.

Confcommercio: “In campo per sostenere il comparto”

Intanto il comune di Monza ha risposto anche a Confcommercio, aprendo ad un “impegno a considerare, per i commercianti penalizzati in questi mesi, una riduzione dei canoni della tassa rifiuti, senza nuocere con speculari aumenti ai cittadini e le rispettive utenze domestiche”. Lo ha riportato l’associazione di categoria, attraverso un post sui social.
“Confcommercio Monza esprime grande soddisfazione per le decisioni della Giunta del Comune di Monza di venire incontro alle nostre richieste di riduzione delle tariffe dei rifiuti, per quei commercianti che hanno dovuto sospendere l’attività in questi mesi di zona rossa – si legge. – Durante l’incontro organizzato con tutti i ristoratori in merito alla parziale ripresa del servizio di ristorazione per bar e ristoranti, l’Assessore ai tributi Rosa Maria Lo Verso ha annunciato l’impegno a considerare, per i commercianti penalizzati in questi mesi, una riduzione dei canoni della tassa rifiuti. Il sindaco Dario Allevi ha sottolineato che si tratta di un impegno ancora non sufficiente nei confronti dei tanti commercianti in difficoltà, ma il nostro territorio resta in attesa che il Governo stabilisca “doverosi strumenti e necessarie risorse” per supportare in maniera più incisiva le diffuse difficoltà delle nostre imprese. Confcommercio farà la propria parte per sollecitare tutti gli enti locali e nazionali a trovare sempre più risorse per sostenere il comparto del commercio che da sempre rappresenta la spina dorsale della nostra economia”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Agnese Zappalà
Agnese Caterina Zappalà, classe 1993. Laureata in Musicologia e Beni Culturali tra Italia e Francia e diplomata all’ISPI di Milano in Affari Europei, adesso studio Storia Politica all’Università degli studi di Pavia. Mi piace scrivere, entrare a contatto con le persone e raccontare le storie che mi emozionano. Leggo tanto, soprattutto i grandi classici della letteratura. Una passione insana per il caffè, il cinema francese e lo shopping esagerato.


Articoli più letti di oggi