Ambiente

Pedemontana, domenica 23 maggio è il giorno della protesta: presidi in tutta la Brianza

L'appuntamento delle associazioni ambientaliste brianzole è dalle ore 9 nei presidi di Seveso, Bovisio Masciago, Desio, Biassono, Arcore, Velasca, Carnate e Vimercate.

protesta pedemontana maggio cartello 02

Fanno fronte comune per protestare contro la costruzione della Pedementana e lo fanno con una serie di presidi lungo il tracciato dell’autostrada di attraversamento della Brianza. Sono le associazione ambientaliste del territorio che il 23 maggio al mattino scenderanno letteralmente in strada per protestare uniti sotto lo slogan “FERMIAMO PEDEMONTANA”.

Il presidio scelto come simbolo della protesta è quello di Meda/Seveso in zona area di via della Roggia/via dei Vignee. Quia partire dalle ore 10.00 saranno presenti i referenti di Sinistra e Ambiente di Meda, Impulsi- Sostenibilità e Solidarietà Meda, Legambiente Circolo Laura Conti di Seveso e dell’ Associazione Seveso Futura.

“L’area compresa tra via Senofonte, via dei Vignee e la superstrada Milano-Meda-Lentate S.S è una superficie verde attualmente libera e costituisce potenziale ampliamento del Bosco delle Querce– hanno precisato gli organizzatori in una nota-. Verrebbe pesantemente e definitivamente compromessa qualora venisse realizzata l’autostrada Pedemontana con la realizzazione dalla viabilità di accesso all’autostrada, di una vasca di laminazione di servizio e dal cantiere. Il terreno risulta contaminato dalla diossina TCDD del disastro Icmesa del 1976 cosi’ come rilevato dalle analisi chimiche della Caratterizzazione del 2016 e precedenti. Vi sono superamenti del limite a verde residenziale (10 ng Eq/kg) e del limite industriale (100 ng EQ/kg) su piu’ punti nei primi 20 cm di terreno (Top Soil) e nello strato intermedio- hanno concluso-. Il previsto progetto operativo di bonifica insufficiente e comunque rischioso per la movimentazione di terreno contaminato”.

Oltre che a Seveso i manifestanti si daranno appuntamento a partire dalle 9 di domenica 23 maggio a Bovisio Masciago ( in via Cantù angolo corso Milano), a Desio (presso parcheggio di via Michelini, in zona futuro svincolo di Pedemontana), a Biassono  al sentiero delle Valli, svincolo tra futura autostrada e nuova SP6 e in via Parco angolo via Madonna delle Nevi ad ovest del Lambro e della ferrovia MI/LC), ad Arcore (in Piazza Durini), a Velasca (in Piazza Giordano Bruno), a Carnate (in Via Gargantini sul sentiero di Passirano – Carnate) e a Vimercate (in Via Cascina Ca –  ingresso da via San Nazzaro di Vimercate).

Questa manifestazione arriva a pochi giorni dalla protesta dell’8 maggio organizzata in Brianza dagli ambientalisti.

Nella foto la protesta dello scorso 8 maggio.

Più informazioni