29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Vimercate, via Rota riapre il 30 aprile: ultimi ritocchi al "viale della discordia" di Oreno

Vimercate, via Rota riapre il 30 aprile: ultimi ritocchi al “viale della discordia” di Oreno

19 Aprile 2021

I filari di cipressi che separano la strada dalle due piste ciclabili laterali sono al loro posto e l’area dell’esedra davanti all’ingresso del cimitero è stata sistemata, creando una sorta di nuova piazzetta con anche il vecchio monumento in risalto. Mancano le rifiniture, la pavimentazione delle piste ciclabili e l’asfalto nuovo sulla carreggiata, ma il risultato finale della riqualificazione di via Rota appare ormai chiaro e anche la data di riapertura della strada è stato comunicato ufficialmente per il 30 aprile.

Una data che, stavolta, sembra definitiva dopo i due precedenti rinvii alla conclusione del cantiere da 700mila euro avviato a novembre con la previsione di durare 4 mesi, confermata da una breve nota del 15 aprile del Comune in cui viene spiegato che i lavori sono ripresi dopo una sospensione causata dal clima freddo. Nelle scorse settimane non ci sarebbero state le condizioni giuste per poter eseguire la posa della nuova pavimentazione, mentre la data di riapertura  è stata fissata – specifica la nota di Palazzo Trotti – “dopo aver ricevuto e adempiuto alle richieste pervenute dalla Soprintendenza, a sua volta sollecitata dalle missive che le sono pervenute direttamente”.

E il richiamo esplicito alla Soprintendenza non è un dettaglio secondario, ma appare come un messaggio dell’Amministrazione 5 Stelle del sindaco Sartini di replica alle accuse sollevate in Consiglio comunale dai gruppi di opposizione e, fuori dalle aule della politica cittadina, dal comitato “Salviamo il viale delle Rimembranze” di non aver interrotto i lavori nonostante la lettera di richiamo di inizio marzo del soprintendente all’Archeologia, Beni culturali e Paesaggio, Giuseppe Stolfi. Una lettera che il sindaco Francesco Sartini non ha mai interpretato come in contrapposizione con l’intervento in corso e in cui vengono date indicazioni dalla Soprintendenza su alcuni elementi architettonici e simbolici della storica strada che da Vimercate sale al borgo di Oreno e che nel 1927 era stata progettata per essere il viale delle Rimembranze in memoria dei Caduti della Grande Guerra.

Un viale diventato negli ultimi mesi “della discordia”, protagonista di un’accesa polemica che ha seguito il cantiere di via Rota fin dal suo avvio, con anche manifestazioni e una petizione contro il Comune accusato di aver realizzato un progetto che non rispetta gli elementi storici e simbolici dell’antico viale monumentale dedicato ai Caduti. Il sindaco e i tecnici del municipio hanno tirato dritto e l’intervento in corso è stato modificato solo in pochi dettagli, come la scelta di reintrodurre i cipressi al posto dei tigli inizialmente previsti. E ora è arrivato l’annuncio finale della riapertura di via Rota a fine mese in cui, scrivono a Palazzo Trotti, “torneremo a percorrere un viale con nuove piante, nuova luce, nuovi spazi per i pedoni e per le biciclette”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Martino Agostoni
Filosofia, giornalismo e cronaca sono la mia laurea, la mia specializzazione e il mio mestiere. Vivo e lavoro tra Monza e Milano, corro o viaggio nel resto del tempo.


Articoli più letti di oggi