Politica

Elezioni 2021, il centrodestra si allarga con “Vimercate e BuonSenso”. E poi ci sono due liste fantasma

Alleanza tra i tre partiti di centrodestra con il gruppo civico guidato da Cinzia Nebel. Mentre sui social network compaiono 2 liste non confermate

Palazzo Trotti - municipio - piazza Unità d'Italia

Inizia a comporsi il puzzle delle liste in corsa per le elezioni a Vimercate e un tassello in più è stato comunicato dalla coalizione di centrodestra. Con la tradizionale alleanza dei partiti di Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega che è stata allargata all’associazione senza scopo di lucro Vimercate e BuonSenso che per il voto del prossimo ottobre si costituirà in lista civica. Una mossa del centrodestra che accorcia le distanze con il tessuto sociale cittadino, affiancando ai tre partiti un gruppo attivo da anni in città e guidato da Cinzia Nebel, già consigliera comunale della Lega Nord tra il 2011 e il 2016 e poi candidata alle scorse elezioni nella lista Noi per Vimercate di Alessandro Cagliani.

“L’accordo di correre insieme – si legge nella nota diffusa venerdì 23 aprile della coalizione di centrodestra – è stato preso all’unanimità dopo un costruttivo confronto sui temi principali che dovranno sostanziare il programma elettorale. La coalizione, composta da persone che vivono la città e ne conoscono la storia e le problematiche, intende riportare Vimercate al ruolo attrattivo che le compete, avendolo innegabilmente perso verso i paesi limitrofi negli ultimi decenni: pensiamo ad una Vimercate pulita, ordinata e curata in ogni spazio pubblico, sicura, solidale, vivibile, accogliente e produttiva”. Con l’ingresso della lista Vimercate e BuonSenso la formazione di centrodestra appare al completo mentre ancora non sembra terminato il lavoro sulla scelta del nome del candidato, o candidata, sindaco. “Il bene della città – conclude la nota del centrodestra – e dei nostri concittadini sarà il principale obiettivo e le nostre scelte saranno le più efficaci e ponderate per l’ottenimento del bene comune nel migliore dei modi”.

Con la nuova alleanza di centrodestra si definiscono meglio le forze in campo per la conquista di Palazzo Trotti a ottobre, una corsa elettorale che finora ha quattro schieramenti confermati in modo ufficiale e due liste fantasma finora presenti solo sui social network. La coalizione di centrosinistra è pronta da febbraio con il suo candidato sindaco Francesco Cereda e anche il Movimento 5 Stelle ha già confermato la ricandidatura del sindaco uscente Francesco Sartini sostenuto anche dalla nuova lista civica VimercateSi. Ci saranno i consiglieri comunali uscenti di centrodestra Alessandro Cagliani e Cristina Biella, ognuno con le rispettive liste Noi per Vimercate e Vimercate Cambia, assieme anche ad Italia Viva, per un’inedita alleanza civica di centro in cui però è ancora aperto il confronto sul nome che la rappresenterà come candidato, o candidata, sindaco.

Invece sui social network girano da qualche settimana messaggi elettorali della lista Paolo Sala, un nome che sulla relativa pagina facebook si presenta come “Un collettivo che vuole: dignità animale, progetti per giovani, ambiente e libertà individuali”. Ma finora né la lista né l’eventuale candidato si sono presentati formalmente o hanno diffuso comunicazioni che confermino o meno la partecipazione alle prossime elezioni. Infine anche il nuovo partito Italexit di Gianluigi Paragone si starebbe organizzando per presentare una propria lista in città ma per ora, oltre all’apertura della relativa pagina facebook Italexit Vimercate lo scorso 2 aprile, non ci sono altri segnali né comunicazioni ufficiali.