28 Luglio 2021 Segnala una notizia
Vaccinazioni anche all'hub di Besana, da 4 linee diventeranno 10

Vaccinazioni anche all’hub di Besana, da 4 linee diventeranno 10

19 Aprile 2021

Alle ore 15 del primo giorno di apertura dell’Hub vaccinale di Besana Brianza, il numero dei vaccinati era a quota 310. “ Nessun intoppo né problema logistico – conferma il personale infermieristico impegnato  – abbiamo stimato di riuscire a vaccinare 600 persone al giorno”. Insomma, tutto come da programma nel giorno “x” di inaugurazione: “al momento – spiegano – abbiamo attive solo quattro linee ma ad inizio maggio dovremmo riuscire ad averne 10”.

Primo appuntamento del giorno alle 7.50 e grazie alla presenza dei volontari civici impegnati fuori dal Palazzetto (circa 200 hanno risposto alla call del Sindaco) non si sono creati troppi assembramenti anche se un po’ di fila, soprattutto in mattinata, c’è stata. Il problema? “Eccesso” di puntualità.

“Molte persone si presentano anche mezz’ora prima del loro appuntamento  – ci spiegano – e questo ovviamente provoca rallentamenti. Un po’ come succede alle Poste o dal dottore”.  C’è chi pensa di non trovare parcheggio (ma ce ne è a sufficienza, ndr), chi pensa di poter essere vaccinato prima arrivando in anticipo chi invece – semplicemente – vuol far le cose con calma e quindi “si prende” il suo tempo.

La tappa più lunga? L’accettazione

Il triage comunque funziona:  ci sono i volontari che all’ingresso misurano la febbre, e poi quelli che fanno accomodare i vaccinandi in attesa di entrare al palazzetto. Per loro, sedie, carrozzine e un tendone che ripara da sole e pioggia. Davanti ai nostri occhi, la fila è scorsa abbastanza velocemente: dall’entrata fino ai 15 minuti di attesa per accertarsi che non ci siano reazioni negative all’iniezione, in media si devono aspettare in media dai 40 ai 60 minuti.

Nell’attesa, c’era chi si scambiava opinioni, dubbi e qualche timore: “i miei nipoti mi hanno chiesto se avevo paura di venire a fare il vaccino – racconta una signora in attesa di essere chiamata – ma io non sono preoccupata”. Un altro over ottanta, invece, confida di essere un po’ timoroso degli effetti collaterali del vaccino. Ma a guidare le centinaia di persone che oggi si sono ritrovare per avere la propria dose di vaccino è la fiducia e la speranza di tornare al più presto alla vita di prima.

Pfizer e Astrazeneca, questi i due vaccini presenti all’Hub besanese. “La tappa più lunga è l’accettazione dove ci sono i medici che fanno le domande ai vaccinandi per capire se ci sono patologie pregresse – ci spiega una dottoressa di turno – anche se ognuno di loro si deve presentare con un modulo pre-compilato, a molti di loro vengono dei dubbi e quindi si perde un pochino più di tempo”.

Qualche rinuncia davanti alla dose di Astrazeneca? “Per ora no – conferma – lo abbiamo però messo in conto. Tanti si mostrano comunque perplessi e magari ci chiedono se è possibile cambiare. Ad oggi però tutte le persone che si sono presentate, sono uscite vaccinate”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Melissa Ceccon
Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla Cattolica di Milano. Mamma e moglie. Scrivo sempre e da sempre: nel 2008, il mio primo articolo di cronaca locale. Da allora, non ho più smesso. Sul web racconto anche di libri e di mamme. Nella mia borsa non mancano mai: un romanzo, una penna, un blocco per gli appunti e lo smartphone per catturare immagini e video delle notizie più interessanti.


Articoli più letti di oggi