03 Agosto 2021 Segnala una notizia
Sospettato di duplice rapina a minorenni in stazione: fermato dalla Polizia

Sospettato di duplice rapina a minorenni in stazione: fermato dalla Polizia

30 Aprile 2021

Un 20enne di origini egiziane col permesso di soggiorno scaduto, è stato fermato dalla Polizia, mercoledì, il 28 aprile 2021, a Monza. Gli agenti della Questura lo hanno rintracciato all’interno di un capannone abbandonato ex sede dell’Enel, struttura da tempo nel mirino dei controlli, a seguito di alcuni esposti di residenti della zona.

Il 20enne si sarebbe reso protagonista di due rapine ai danni di minori. Da una precedente attività investigativa svolta dalla Polizia Ferroviaria, è emerso come il 14 aprile scorso, avrebbe rapinato due minorenni all’interno della stazione di Porta Garibaldi, a Milano: minacciandoli di spaccar loro la faccia e strattonandoli con violenza si è fatto consegnare 100 euro.

La Polizia di Monza lo ha invece, riconosciuto dalle descrizioni fornite dalla vittima e dai filmati delle telecamere, quale autore di una rapina commessa il 24 aprile, a Monza, in via Arosio. In quell’occasione si era fatto consegnare dal minore, con violenza e minacce, lo zaino e lo smartphone.

E’ stato quindi portato in carcere in attesa dell’udienza di convalida. La Polizia sta verificando ulteriori filmati legati ad altre rapine di simile natura, per capire se possano essere ricondotte sempre al 20enne.

 

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi