14 Maggio 2021 Segnala una notizia
Il sindaco di Ornago Daniel Siccardi minacciato: "Ho denunciato soprattutto per paura per la mia famiglia"

Il sindaco di Ornago Daniel Siccardi minacciato: “Ho denunciato soprattutto per paura per la mia famiglia”

29 Aprile 2021

Due mesi di messaggi e immagini inquietanti, recapitati a mezzo e-mail, nella cassetta delle lettere e persino in municipio. Il sindaco di Ornago Daniel Siccardi, temendo soprattutto per la sua famiglia e per i suoi figli, ha deciso di non sottovalutare quella che inizialmente poteva sembrare solo una bravata, ed è andato a sporgere regolare denuncia contro ignoti.

“Ho provveduto ad effettuare una denuncia nei confronti di ignoti a seguito di minacce scritte che alludono ad una fine tragica, e molte fotografie che mi ritraggono in uno stato “sanguinoso”, che non solo mi sono arrivate sulla mail istituzionale ma persino nella mia cassetta delle lettere e sulla soglia del comune. Questa situazione si sta protraendo da quasi due mesi e quindi ho deciso di dire stop e denunciare. Spero che questi episodi vadano a sparire, e sinceramente lo dico, non tanto nei miei confronti, ma per preservare e proteggere le persone a me care, ma soprattutto la mia famiglia”.
Tutto è iniziato quando il giovane primo cittadino, 34 anni, il 10 febbraio ha aperto la sua casella di posta elettronica leggendo un messaggio sospetto. Dopo quella missiva, però, ne sono arrivate molte altre e sempre più cruenti: diverse le foto ritoccate che lo ritraggono con il volto coperto di sangue e la testa spaccata da un’ascia.
“A febbraio ricevo una mail a cui non ho dato molto seguito. Poi ho ricevuto una lettera nella mia cassetta delle lettere ma ancora ho continuato a pensare non fosse niente di serio. Poi a marzo nulla e ho creduto fosse  finito lo “scherzo”. Ad aprile, però, ho rivenuto una nuova lettera fuori dal comune. Le ultime due risalgono al 26 e 27 aprile sempre nella cassetta delle lettere di casa mia” ci spiega il sindaco.
Chi possa provare tanto astio nei suoi confronti, Siccardi proprio non se lo spiega. In politica qualche scambio di idee e pensieri divergenti sono all’ordine del giorno, ma nulla che possa essere ricondotto a un gesto così grave. “I miei diverbi sono stati  tutti molto civili, ma da qui a pensare una cose del genere ce ne passa. Non ho proprio la minima idea di chi possa aver compiuto un simile gesto”.

Tanti i messaggi di solidarietà da parte dei suoi colleghi sindaci: “Volevo esprimere la mia vicinanza istituzionale e personale al Sindaco di Ornago Daniel Saccardi per i gesti intimidatori che sta subendo e vivendo. La mia solidarietà a lui e alla sua famiglia” ha commentato il sindaco di Caponago, Monica Buzzini.

“Vorrei esprimere piena solidarietà al collega e prima ancora Amico, Daniel Siccardi , Sindaco di Ornago, per la bruttissima vicenda che sta vivendo. La diversità di opinioni è il sale della democrazia, in molti casi addirittura, è motivo di arricchimento per chi ricopre incarichi come il nostro; ma ciò che ti sta accadendo è davvero inaccettabile sotto ogni punto di vista e prevarica qualsiasi diversità di visione, di interesse politico o personale. Continua sempre cosi e non farti intimorire da niente e da nessuno. Siamo in tanti a sapere quanto tieni al tuo paese e alla tua comunità, e questa è la cosa che, per te, deve essere la più importante! Con sincera solidarietà. Forza Daniel” – questo il messaggio Davide Fumagalli, primo cittadino di Cavenago.

“Vergognose le minacce e gli atti intimidatori nei confronti di Daniel Siccardi, sindaco di Ornago. L’amministrazione comunale a nome di tutta la città esprime la vicinanza e solidarietà al sindaco e agli ornaghesi” – sono le parole del borgomastro di Arcore, Rosalba Colombo.

“Questa mattina ho telefonato al sindaco di Ornago Daniel Siccardi per esprimere la piena solidarietà per quanto accaduto, per le vigliacche minacce subite negli ultimi tempi. Alcune frasi, alcune affermazioni e immagini non possono essere giustificate né tollerate” ha scritto il sindaco di Bellusco, Mauro Colombo.

“Vogliamo esprimere la nostra vicinanza e solidarietà al sindaco di Ornago Daniel Siccardi per le minacce anonime che sta subendo. Si tratta di un fatto grave che deve trovare una ferma condanna da parte di tutti. Queste forme subdole di intimidazione non sono accettabili. Sono episodi da non sottovalutare e bene ha fatto il sindaco Siccardi a denunciare pubblicamente l’accaduto. Ci auguriamo che possano cessare queste minacce e che possano essere individuati gli autori di tale gesto” questo il messaggio di vicinanza del Pd Monza e Brianza.
“Esprimo la mia totale vicinanza al sindaco Daniel Siccardi per le gravissime minacce ricevute e per la vigliaccheria dell’attacco. Ha fatto il sindaco a denunciarle pubblicamente sia come forma di tutela per la propria famiglia che per il ruolo istituzionale che rappresenta. La politica farà sicuramente quadrato. A lui, e ai familiari va tutta la mia solidarietà e vicinanza. Doveroso fare tutto il possibile per identificare quanto prima il responsabile” – lo rimarca l’onorevole della Lega Massimiliano Capitanio.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi