24 Luglio 2021 Segnala una notizia
Brianza, anche gli artisti scendono in campo per dire "no a Pedemontana"

Brianza, anche gli artisti scendono in campo per dire “no a Pedemontana”

26 Aprile 2021

Obiettivo fermare la Pedemontana. Dopo il no a sopresa del sindaco di Mezzago (centro destra) arriva Eco Monster – Call for artists, un contest o meglio una vera e propria chiamata rivolta agli artisti per dimostrare come la “Pedemontana sia una ferita nel cuore verde del nostro territorio”.

L’iniziativa artistica è  stata lanciata dal gruppo artistico Contemporanea:mente e promossa da Davide Passoni, carnatese di 36 anni, già membro di Poesia Potente e Chitarra Tonante. Uno che la poesia è riuscito a portala fino in TV durante San Remo.

L’arte è il motore del cambiamento, così sempre è stato. Mentre invece, “Pedemontana Lombarda, è una ferita nel cuore del nostro territorio. Da questa presa di coscienza – racconta Davide Passoni – nasce la nostra iniziativa: dalla necessità di preservare il verde“. Numeri alla mano, il rapporto sul consumo di suolo 2019, redatto dall’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), ha certificato come nel corso del 2018 la nostra Penisola sia stata “vittima” della copertura di cemento o asfalto di  51 chilometri quadrati di territorio. Una media di  14 ettari al giorno.

Un processo, sembra inarrestabile, all’interno del quale la Brianza rappresenta la provincia con  la seconda più alta percentuale di suolo artificiale (dopo la città metropolitana di Napoli) in tutta Italia con un  40,98%.

“Là dove c’era l’erba ora c’è una città”, cantava Celentano e di fatto spiegano gli artisti di Contemporanea-mente, “esistono mostri distruttori e cementificatori che incombono non solo sulla Lombardia, ma anche in tutto il mondo, pronti a devastare le preziose aree verdi“.

Sviluppo? Certo, ma sostenibile. “Ho molto a cuore – testimonia Passoni – l’ultimo verde del nostro territorio, che si è dimostrato ulteriormente prezioso in questo periodo di Lockdown. Consumare il verde mi dà l’idea di soffocare il nostro pianeta. Noi – precisa Passoni – abbiamo a cuore la salute e la prosperità dell’ambiente. Sarà che abitando vicino alle zone che potrebbero venir colpite dalla cementificazione ho ottenuto la contezza di quello che verrebbe distrutto. Quindi sì, siamo favorevoli al progresso, purché sia sostenibile”.

Un’iniziativa progresso. Un progetto per fare cultura, nel senso più ampio del termine di “colere”, coltivare ossia curare. Del resto, come diceva Marcel Proust, “il mondo non è stato creato una volta, ma tutte le volte che è sopravvenuto un artista originale. “Facendo parte di questo network di artisti  – conclude Passoni – ho avuto l’idea di lanciare una “call” per artisti. Nel nostro piccolo l’obiettivo è quello di sensibilizzare le persone a questa tematica. Non solo sulla Pedemontana, una delle tante strade che invadono i territori verdi, ma proprio in senso più ampio vorremmo educare ad un maggior rispetto e una maggior tutela del nostro ambiente”.

 

COME PARTECIPARE

La call è rivolta a tutti gli artisti che vogliono aiutarci a rappresentare questi mostri: tutte le opere verranno pubblicate sul sito di Contemporanea:mente.net in una gallery dedicata a questo progetto di sensibilizzazione.

La call è aperta dalle ore 14:00 del 23/04/2021 fino alle 00:00 del 7/05/2021.

Inviate le vostre opere (poesie, disegni, dipinti e fotografie) in formato jpeg o pdf a: [email protected]

Le opere saranno disponibili sul sito dal 10/5/2021

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Massimo Chisari
Milanese di nascita, brianzolo d'adozione. Guardo il mondo attraverso la mia macchina fotografica. Osservo. Cerco. E tramite le parole, racconto. Amo il giornalismo, quello sincero perché scrivere significa smettere di respirare per raccontare con il cuore. Ho due grandi passioni. L'arte e la letteratura, quella russa soprattutto. Ma ho un unico grande amore, anzi due. I miei due cani, Hubert e Brunhilde.


Articoli più letti di oggi