29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, avvicinano giovani in stazione per vendere la droga: 2 arresti

Monza, avvicinano giovani in stazione per vendere la droga: 2 arresti

30 Aprile 2021

Due arresti alla Stazione Ferroviaria di Monza, nella giornata di ieri, 29 aprile 2021. A finire in manette, per mano degli operatori della Polizia Ferroviaria, un cittadino venticinquenne d’origini marocchine, pregiudicato e regolarmente soggiornante sul territorio nazionale, e un cittadino ventitreenne di origini maliane, pregiudicato e privo di titolo di soggiorno.

Il personale Polfer è stato insospettito dal comportamento dei due stranieri: nella piazza antistante alla ferrovia, avvicinavano alcuni passanti, soprattutto di giovane età, appartandosi con alcuni di loro in zone meno esposte al via vai della Stazione.

I poliziotti hanno proceduto quindi al controllo dei due uomini. Uno dei due, dopo essersi dato alla fuga, è stato raggiunto, ma prima di essere bloccato, si è scagliato contro gli agenti.

Dalla successiva perquisizione, è emerso che i due soggetti avevano addosso 17 confezioni di marijuana, del peso complessivo di circa 20 grammi, e un “panetto” di hashish di peso superiore ai 100 grammi. I due stranieri sono stati quindi tratti in arresto.

Foto di repertorio MBNews

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Beatrice Elerdini
Giornalista per passione e professione, mi occupo ogni giorno di cronaca nera, politica, attualità, economia e musica. Amo viaggiare, per scoprire luoghi il più possibile sperduti e puri, sono attratta dalle macerie, perché è da lì che nascono le cose migliori. Adoro scorgere la verità in fondo agli occhi delle persone, trovare le loro cicatrici, gli amori, le delusioni e i riscatti. Tutto ciò che appare, ma anche ciò che non si vede è materia preziosa da raccontare. 'Scrivo da sempre e per sempre'. Sono profondamente empatica come ogni scrittore e giornalista deve essere e la mia vita non è che un vano riflesso di quella di tutti gli altri, che nelle parole, nude e crude, scorre impetuosa su un foglio vergine. Volete conoscermi meglio? Cercatemi sul web con nome e cognome!


Articoli più letti di oggi