29 Luglio 2021 Segnala una notizia
Monza, maggior tutela per i Giardini Reali. Arriva la mozione di Italia Viva

Monza, maggior tutela per i Giardini Reali. Arriva la mozione di Italia Viva

21 Aprile 2021

Maggior rispetto per il regolamento dei Giardini Reali. E’ questo il senso sella mozione che porta la firma del consigliere Francesca Pontani, Italia Viva Monza. Patrimonio inestimabile, sia dal punto di vista ambientale che storico, l’area verde a ridosso della Villa piermariniana torna a far discutere il consiglio comunale.

“Quotidianamente, ma soprattutto durante i giorni festivi e fine settimana, nei Giardini della Villa le prescrizioni del regolamento vengono spesso disattese con passaggio di cani senza guinzaglio, biciclette, e giochi al pallone anche in gruppi numerosi da parte di adulti, mettendo a rischio flora e fauna tutelata dei giardini ed il tutto è più che tollerato dalla amministrazione cittadina e dai membri del consorzio. – spiega nel documento Pontani –  In particolare la situazione pare accettata inspiegabilmente dalla Giunta che pur ha voluto istituire la figura dei park angel per poi lasciarli soli nelle difficile gestione degli spazi pubblici dei giardini reali, soprattutto in questo lungo periodo di pandemia che vede oltre al controllo del rispetto del regolamento interno anche quello dei divieti anti assembramento, assai poco rispettati e pericolosi”.

Una situazione che, a detta del consigliere monzese,  si ripeterebbe ormai da molto tempo degenerando di giorno in giorno.

Francesca Pontani, attraverso il documento, chiede dunque all’amministrazione monzese di farsi carico di pubblicizzare il valore storico ambientale sia della villa che dei suoi giardini attraverso i social, manifesti in città, incontri nelle scuole e a far rispettare tassativamente i divieti come opportunamente richiesto dai regolamenti e dalla normativa vigente. Ma non solo: l’esponente di Italia Viva fa richiesta di un maggiore coinvolgimento degli agenti di polizia locale, park angel e guardie ecologiche affinché “facciano capire ai cittadini e ai giovani che le attività permesse all’interno dei Giardini della Villa Reale sono diverse da quelle permesse nel Parco di Monza, proprio per il valore storico”.

Interpellato sulla questione l’assessore alla Sicurezza, Federico Arena, ha dichiarato: “Parto dalla premessa che il regolamento dei giardini come del parco è per alcuni aspetti anacronistico e stiamo già lavorando per renderlo più idoneo. Certamente un punto fondamentale sarà la creazione di spazi di per lo sguinzagliamento dei cani. Ci sono poi dei punti fermi nel testo che invece condividiamo e non saranno toccati. Detto questo – prosegue Arena – Le Gev svolgono un ottimo lavoro, ma soprattutto costante, per far rispettare il regolamento ovviamente nei limiti dei loro poteri. Per quanto riguarda i park angel, la loro è una figura educativa, volta a sensibilizzare adulti e giovani sul patrimonio. Proprio all’interno dei giardini sono chiamati ad un operato di prevenzione. La polizia locale, infine, è  presente con dei pattugliamenti ma ovviamente concentra la sua attività nelle zone più calde della città. Sul capitolo educazione nelle scuole, invece, le Gev portano avanti da tempo dei corsi destinati anche ai più piccoli”.

 

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Valentina Vitagliano
Brianzola d’adozione. Laureata in Lingue, e specializzata in Teorie e metodi per la comunicazione, scrivo principalmente di politica e fatti di cronaca cittadina.


Articoli più letti di oggi