15 Aprile 2021 Segnala una notizia
Lissone, numeri record per la Biblioteca Civica: 42mila prestiti nel 2020

Lissone, numeri record per la Biblioteca Civica: 42mila prestiti nel 2020

1 Aprile 2021

Oltre 42mila prestiti (25mila in sede e 17mila interbibliotecari) avvenuti nel corso del 2020, con un’utenza che è stata “fidelizzata”, vista anche l’emergenza Covid 19, non solo attraverso i tradizionali volumi cartacei ma anche mediante contenuti digitali inediti. Lo dimostra il fatto che, nel corso del 2020, sono stati circa 35mila gli accessi alla MediaLibraryOnLine, servizio per il prestito digitale che, nonostante la situazione di emergenza, è rimasto attivo in continuità.

Sono questi alcuni dei numeri che descrivono l’attività della Biblioteca Civica di Piazza IV Novembre che, lo scorso anno, ha visto due interruzioni del servizio in presenza: la prima dal 24 febbraio al 16 maggio e la seconda dal 6 novembre al 4 dicembre, senza mai smettere di essere in contatto con l’utenza mediante il telefono e i servizi digitali ulteriormente implementati.

I numeri

Il numero di utenti che si sono recati nella Biblioteca di Lissone per prendere in prestito un libro, un volume o un contenuto di proprietà è stato di oltre 4mila, un numero al quale si aggiungono utenti che hanno ritirato volumi tramite il servizio interbibliotecario. Ma è stata la Media Library Online a far registrare numeri da record, con circa 35mila prestiti, 3mila consultazioni e 600 consultazioni open gratuite. In totale, gli utenti che hanno utilizzato le risorse digitali presenti in BrianzaBiblioteche sono stati oltre 1300.

Già nel primo lockdown, la Biblioteca ha offerto dei nuovi servizi digitali a distanza, ideando la rubrica “Guarda e Ascolta cosa ti propone la tua Biblioteca”, che nei due mesi di chiusura ha proposto 85 diversi contenuti per piccolissimi, bambini, ragazzi e adulti, con 9 rubriche web cadenzate secondo un palinsesto settimanale rilanciato attraverso il sito del Comune di Lissone. Suggerimenti di lettura, ascolto e visione hanno contribuito a far trascorrere il tempo a casa ai lettori e ai cittadini.

Le novità

Dopo il periodo estivo, che ha visto la capacità della biblioteca di tornare in presenza (seppure con piccoli gruppi ed all’aperto nel cortile retrostante) e sino al 4 Novembre, i servizi bibliotecari si sono svolti regolarmente, nel rispetto delle normative anti-contagio.

A seguito della chiusura nel mese di novembre in forza del DPCM nazionale, alla riapertura di dicembre, che vede l’orario spalmato sui giorni da lunedì a venerdì per indicazione nazionale, è stata attivata, in collaborazione con la rete di Brianza Biblioteche, l’app “C’è Posto”, di facile fruizione tramite smartphone.

Attraverso questa applicazione ed attraverso il sito di Brianzabiblioteche è possibile prenotare, oltre al tradizionale appuntamento per il prestito e restituzione dei volumi, un accesso agli scaffali per la scelta dei libri per la narrativa per adulti ed un servizio di accesso allo spazio piccoli per l’ingresso del bambino, accompagnato da un adulto, per il libri dedicati ai più piccoli. Gli accessi allo scaffale ed allo spazio piccoli, sempre su appuntamento e per adempiere alle norme anti-contagio, hanno durata di 15 minuti e sono stati attivati nell’ottica di riavvicinare i nostri lettori allo spazio fisico della biblioteca ed alla possibilità, da molti richiesta, di poter avere un contatto diretto con i libri.

Il quarto servizio attivato a dicembre è la sala studio per i ragazzi e che, a seguito dell’ingresso della Regione Lombardia in Zona rossa, è momentaneamente sospeso sino all’uscita dalla zona rossa.

L’attivazione di questi servizi è stata possibile grazie al lavoro sinergico della Dirigente, della Direttrice e di tutti i bibliotecari.

Le iniziative del 2020 – anche in presenza

Pur con le inevitabili restrizioni, nel 2020 la Biblioteca Civica si è avvicinata ai lettori con proposte che hanno permesso di rilanciare format ormai collaudati. In occasione della campagna di promozione alla lettura proposta dal Centro per il Libro e la Lettura “Il Maggio dei Libri”, è stata presentata l’iniziativa Poesia Dorsale, la creazione di una poesia che si compone mediante l’accostamento di alcuni libri della propria libreria cogliendo tra i titoli dei loro dorsi legami originali e sensazioni personali. In totale sono stati prodotti 23 componimenti.

Anche “In viaggio verso Libritudine”, ovvero il tradizionale Festival del Libro di Lissone, è stato riproposto, nel mese di luglio, in presenza, con una formula ridotta nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, con un programma di 4 appuntamenti ospitati nel cortile esterno della Biblioteca.

“Letture sotto l’Ombrellone”, proposta inserita nell’ambito del progetto “Nati per Leggere”, ha permesso in estate di raggiungere le fasce d’età dai 2 ai 6 anni affrontando tematiche quali il mare, i pirati, i giochi sulla sabbia, il tempo, i viaggi e i suoni, attraverso letture per i più piccoli sempre nel cortile della biblioteca.

I mesi che comprendono il periodo tra estate e autunno sono stati dedicati alla riprogrammazione dei contenuti di promozione alla lettura per le scuole, in modo particolare al ciclo di incontri compresi nel cartellone “Appuntamento in Biblioteca”. La rassegna è stata riformulata prevedendo una serie di iniziative da svolgersi online.

Grazie ai contenuti realizzati da Loretta Molinari e Antonio Ferrara, fra novembre e dicembre è stato possibile proporre una nuova rubrica online dal titolo: “Storie da Ascoltare, Storie da Scrivere”. In essa sono state previste due sottocategorie: SonoTuttOrecchi, dedicata ai più piccoli, con 10 video, e un corso di letto-scrittura con 9 video-pillole rivolto a ragazzi dai 10 anni in su.

La gestione

Grazie all’assegnazione al Comune di Lissone di 10.000 euro derivanti dal Fondo Emergenze Imprese e Istituzioni Culturali, è stato possibile effettuare ulteriori acquisti di nuovi testi, pubblicazioni e documenti per la Biblioteca Civica.

Nel contempo, nelle settimane di chiusura e di post lockdown, il personale si è occupato di una revisione straordinaria dei documenti della biblioteca, eliminando dal proprio patrimonio circa 9.000 documenti obsoleti, superati nel contenuto o materialmente degradati.

Questo svecchiamento e ampliamento delle raccolte ben si compensa con l’attività di revisione del patrimonio che ha accompagnato l’intera annualità 2020.

Nel corso del 2020 si sono svolti anche 6 incontri del Gruppo di Lettura, di cui 3 in presenza. Inoltre, i lettori del Gruppo sono stati coinvolti nella realizzazione del Premio Brianza, svoltosi nel mese di novembre 2020, in collaborazione con l’Associazione Mazziniana Italiana di Monza.

“A seguito delle disposizioni governative e dei provvedimenti assunti in relazione all’emergenza COVID-19, grazie all’elasticità dimostrata dai bibliotecari, dai responsabili e dal dirigente del Settore, sono state adottate nuove modalità di lavoro favorendo approcci innovativi alla Biblioteca Civica – afferma Alessia Tremolada, assessore con delega alla Cultura – L’attività non si è mai fermata nemmeno nel periodo del lockdown, con l’attivazione di canali digitali e telefonici a disposizione dell’utenza. Ad oggi, abbiamo avviato nuovi servizi tramite App che hanno permesso all’utenza di riavvicinarsi ai libri, anche in un momento di parziale chiusura. Grazie a questi servizi, abbiamo raggiunto l’obiettivo di mantenere un legame stretto con la cittadinanza che vede nella struttura di Piazza IV Novembre un polo culturale di riferimento e di eccellenza”.

Condividi questa notizia

Facebook & Newsletter

Cliccando sulla Pagina Facebook Ufficiale di MBNews e mettendo "MI PIACE" ti aggiorniamo in maniera esclusiva ed automatica su tutte le NEWS. Se vuoi beneficiare delle nostre promozioni e degli sconti che i nostri clienti riservano a te, iscriviti subito alla Newsletter.
Fonte Esterna
Questo contenuto non è un articolo prodotto dalla redazione di MBNews, ma è un testo proveniente da fonte esterna e pubblicato integralmente e/o parzialmente ma senza averne cambiato il senso del messaggio contenuto.


Articoli più letti di oggi